Serie A: gol e errori al Dall'Ara, Sassuolo ribalta Bologna 4-3

Djuricic, Caputo e rimontano i rossoblù, autorete Tomiyasu

Il Bologna dura un'ora. Al Sassuolo basta mezzora per ribaltarlo, con le reti di Djuricic, Caputo e l'autogol di Tomiyasu. Partita pazza, al Dall'Ara, tra un Bologna in emergenza, privo di Dijks, Medel, Poli e Skov Olsen e a caccia di riscatto dopo il ko di Benevento. Anche il Sassuolo ha i suoi problemi, senza Rogerio, Haraslin e Toljan e con Ayhan, Marlon e Magnanelli non al meglio, che partono dalla panchina, ma reduce da un ottimo inizio di stagione e da nove reti in tre partite. Così, contro un Bologna che ne subisce consecutivamente da 37 gare, va in scena la fiera del gol e degli errori difensivi. A rompere gli equilibri è quella di Mihajlovic, che alla vigilia predicava coraggio. Lo dimostrano i rossoblù, che scelgono di giocare uno contro uno in fase difensiva, con il centrale Tomiyasu che va a prendere alto Djuricic sulla trequarti.

La mossa riesce spesso in avvio, il Bologna recupera palla alto e può ripartire. Come al decimo minuto, quando De Silvestri strappa la palla a Traorè, Schouten imposta per Orsolini, che trova l'imbucata per Palacio: cross basso per Soriano, che di sinistro, a due passi da Consigli, non sbaglia. Il pari arriva al 18': Skorupski rinvia male e sul tiro di Berardi, dal vertice sinistro dell'area rossoblù, è poco reattivo. Ma la fase difensiva del Sassuolo è da registrare: Tomiyasu sfiora il gol su azione d'angolo, con Bourabia che respinge il tiro a botta sicura e al 39' arriva il nuovo vantaggio, con Soriano che questa volta veste i panni dell'assist man per l'inserimento di Svanberg, che con un tiro a giro a tu per tu con Consigli non sbaglia. Il Bologna riparte all'assalto anche nella ripresa: Barrow sfiora il gol in un paio di occasioni, ma non trova la porta. Arrivano un paio di conclusioni anche di Palacio, ma Consigli c'è e c'è pure Skorupski su Berardi.

Ma al quarto d'ora Locatelli perde palla in area e Orsolini non si lascia sfuggire l'occasione: si sblocca segnando il 3-1. Partita chiusa? Tutt'altro, perché la palla torna al centro e alla prima occasione Caputo difende in area e serve l'inserimento di Djuricic, che segna il 3-2 e al minuto 22' Skorupski salva il pari su Ferrari. Il Sassuolo ha più armi dalla panchina e dopo la prima girandola di cambi il match cambia indirizzo, con i neroverdi in versione 3-4-3 a fare la partita e i rossoblù a cercare di resistere. Senza riuscirci, perché l'errore è dietro l'angolo e al minuto 26, sul corner di Raspadori, Palacio liscia il rinvio, fornendo un involontario assist a Caputo: 3-3 con il Sassuolo che in 10 minuti rimette in piedi il match e ha l'occasione del vantaggio con Ferrari, con Skorupski prodigioso al minuto 28. Il vantaggio arriva con l'autorete di Tomiyasu: Bologna ribaltato e rimandato, il Sassuolo si conferma grande in questo inizio di stagione.

   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie