Lewandowski trascina il Bayern, poker all'Hertha

Finisce 4-3 posticipo di Bundesliga: polacco segna quattro volte

Il Bayern Monaco torna alla vittoria e lo fa sul terreno dell'Allianz Arena, contro l'Hertha Berlino. Finisce 4-3, il posticipo della 3/a giornata in Bundesliga, con la squadra di Hans-Dieter Flick trascinata dal superbomber polacco Robert Lewandowski, autore di quattro gol, compreso un rigore. Senza reti, invece, Wolfsburg-Augusta. In classifica il Bayern Monaco sale a 6 punti, affiancando al secondo posto Borussia Dortmund, Hoffenheim e Werder Brema. Lipsia, Augusta ed Eintracht Francoforte guidano invece la classifica con 7 lunghezze.

Il quadro della terza giornata (RISULTATI E CLASSIFICA)

Union Berlin-Magonza 4-0
Werder Brema-Arminia 1-0
Borussia Dortmund-Friburgo 4-0
Eintracht Francoforte-Hoffenheim 2-1
Colonia-Mönchengladbach 1-3
Stoccarda-Bayer Leverkusen 1-1
Lipsia-Schalke 4-0
Wolfsburg-Augusta 0-0
Bayern Monaco-Hertha 4-3

Erling Haaland trascina il Borussia Dortmund nel poker al Friburgo. La 3/a giornata della Bundesliga conferma l'ottimo stato di forma della squadra allenata da Lucien Favre, che passa in vantaggio al 31' proprio con il giovane attaccante norvegese, raddoppia dopo 47' con Emre Can, quindi Haaland nella ripresa al 21' cala il tris e Passlack al 48' serve il poker. I gialloneri salgono a 6 punti in classifica e vanno a una lunghezza dall'Eintracht Francoforte, vittorioso in casa sull'Hoffenheim per 2-1. Di Kamada e Dost i gol per la capolista allenata da Adi Hutter, dopo che Kramaric aveva portato in vantaggio gli ospiti di Sebastian Hoeness. Altri risultati: Union Berlino-Magonza 4-0 (giocata ieri), Colonia-Borussia Moenchengladbach 1-3, Werder Brema-Arminia Bielefeld 1-0, Stoccarda-Bayer Leverkusen 1-1. Il sabato di Bundesliga si chiude con il netto 4-0 rifilato dal Lipsia allo Schalke 04, alla terza sconfitta in altrettante partite, cui il cambio in panchina non ha giovato. Manuel Baum si è insediato in settimana e ha potuto modificare poche cose evidentemente; ne ha approfiffato la formazione di Julian Nagelsmann che si è vista peraltro spianare la strada da un autogol di Bozdogan dopo 31'. Di Angelino e Orban gli altri due gol nel primo tempo, mentre nella ripresa un rigore di Hastenberg ha chiuso i conti. Il Lipsia sale a 7 punti e affianca l'Eintracht di Francoforte in vetta alla classifica del campionato tedesco.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie