Coronavirus: i giocatori del Cagliari si tagliano lo stipendio

Giulini: 'Grande senso di responsabilità. Stimiamo danni per quattro milioni'

Austerity nel mondo del calcio per l'emergenza coronavirus: anche il Cagliari si taglia uno stipendio. Lo ha detto il presidente del club Tommaso Giulini nel corso della trasmissione Monitor dell'emittente tv locale Videolina. "Sono stati alcuni giocatori e tesserati - ha detto Giulini - a cercarmi per chiedere in che modo poter dare una mano e tutti hanno mostrato un grande senso di responsabilità e appartenenza rinunciando a una mensilità. Questo ci aiuta". Ma economicamente la stagione sta diventando pesante: "La stima dei quattro milioni di danni per la società si avvicina alla realtà.  Questa stima non include i diritti televisivi. Se si dovesse perdere anche quelli sarebbe una catastrofe, non basterebbe certo quella mensilità. Vedremo in quel caso cosa fare per aprile e maggio, con molta serenità".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie