Serie A, Sampdoria-Napoli 2-4

Blucerchiati rimontano due gol, Demme e Mertens la chiudono

Gol, emozioni e polemiche nel posticipo del lunedì che vede il Napoli vincere al Ferraris in una partita vietata ai deboli di cuore. In vantaggio di due gol grazie a Milik ed Elmas gli azzurri si fanno rimontare da Quagliarella e Gabbiadini, quest'ultimo su rigore assegnato con il Var. Ma gli azzurri tornano in vantaggio con Demme e all'ultimo secondo sigillano la gara con Mertens. Napoli che parte subito molto forte chiudendo nei primi minuti la Sampdoria nella propria metà campo tanto che al terzo i ragazzi di Gattuso sono già in vantaggio. Cross da sinistra di Zielinski, colpo di testa di Milik ed Audero battuto con il pallone che s'infila nell'angolo più lontano. La Samp è stordita dal gol degli ospiti che al sedicesimo sugli sviluppi di un angolo raddoppiano. Di Lorenzo prolunga il corner con un tocco di testa e sul secondo palo Elmas liberissimo appoggia in rete. A riaprire i giochi è Quagliarella con una conclusione improvvisa dal limite sulla quale nulla può Meret. Il gol rianima la Samp ma difesa e centrocampo dei padroni di casa concedono troppo al Napoli. Nonostante il dominio territoriale degli azzurri, oggi in maglia verde, al quarantesimo la Sampdoria chiude un contropiede con Ramirez che ad un metro dalla porta colpisce il palo a portiere battuto. Nel finale è prodigioso Audero che respinge d'istinto un colpo di testa di Milik bravo a surclassare i due diretti marcatori. Nessun cambio nell'intervallo e Sampdoria che parte alla ricerca del pareggio. Le squadre si allungano e lo spettacolo ne guadagna ancora. I primi minuti sono un'azione dietro l'altra ma la fretta non aiuta. Al decimo Ramirez si fa perdonare l'incredibile errore del primo tempo segnando in rovesciata ma dopo essere stato richiamato dal Var il direttore di gara annulla la rete per un fallo di mano nell'avvio dell'azione da parte di Gabbiadini, tra le proteste dello stesso Ramirez che viene ammonito. Scampato il pericolo il Napoli sfiora il terzo gol con Insigne che colpisce il palo dal limite. Al 26' ancora Var protagonista con Quagliarella trattenuto in area da Manolas. Dopo aver rivisto le immagini La Penna assegna il rigore che Gabbiadini trasforma nel pareggio. Gattuso si gioca così la carta Mertens mentre Ranieri inserisce Bonazzoli per Quagliarella, infortunatosi al momento del fallo di Manolas. La gara è apertissima e al 38' il Napoli torna in vantaggio, Colley respinge una conclusione di Insigne in area, Demme è il più veloce sul pallone e ribadisce in gol. Non basta alla Samp un recupero lunghissimo, 8 minuti, per rimontare ancora. Anzi, all'ultimo minuto arriva anche il quarto gol di Mertens che sfrutta un'uscita fuori area di Audero per ribadire in rete la respinta del portiere di casa.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie