Sport
  • Serie A: clou è Inter-Atalanta, Napoli può allungare

Serie A: clou è Inter-Atalanta, Napoli può allungare

Favorito anche il Milan; Sarri contro Mourinho nel derby romano

Canta Napoli, specchiandosi nella meritata vetta della classifica, e Luciano Spalletti sente che puo' essere l'anno buono. E' l'unico dei grandi tecnici italiani che ancora non ha conquistato lo scudetto e questa squadra gioca bene, si diverte e vince con impressionante facilita'. I gol di Osimhen, le magie di Insigne, la tempra di Koulibaly, il fosforo di Fabian Ruiz e la quantita' di Anguissa danno sostanza a un gruppo destinato a durare. A punteggio pieno come il Psg, il Napoli cerca il sesto sigillo ospitando il malmesso Cagliari dell'ex Mazzarri che e' ripiombato nella sfiducia perdendo con l'Empoli.
    Il turno e' favorevole alla capolista e al Milan, che ritrova Giroud ma ha comunque un impegno meno agevole in casa dello Spezia che ha messo in affanno la Juve. I giovani di Pioli (Diaz, Tonali, Leao e Saelemaekers) danno continuita' ed entusiamo a una squadra in ascesa. Sono altrove pero' i match clou: il derby lombardo tra nerazzurri si prende la scena.
    L'Inter avanza compatta ma avra' un test severo con l'Atalanta di Gasp che vince anche senza convincere, che e' la ricetta delle squadre che vanno lontano. Dzeko e Dumfries stano garantendo un rendimento superiore alle aspettative e lo scudetto sul petto da piu' consapevolezza. Sara' anche una sfida del gol sudamericana tra Lautaro e Zapata.
    Meno vitale per la classifica ma piu' avvincente e sentito e' il derby della capitale: la Roma sembra fisicamente in difficolta' e dovra' fare a meno del capitano Pellegrini, la Lazio dopo un inizio tonico ha perso smalto, ma Immobile ha segnato sei gol in cinque gare. Sara' la sfida tra due tecnici che si rispettano, Mourinho e Sarri, la prima dopo il 2-2 tra le polemiche di Chelsea-United del 2018, la prima col calore del pubblico tornato allo stadio. Atteso anche il confronto tra i due goleador Immobile e Abraham.
    Sotto esame, dopo il complicato ritorno alla vittoria con lo Spezia e prima della sfida col Chelsea, la Juve di Allegri riceve la Samp colpita e affondata dal Napoli. Sara' la verifica per capire se la grande ammalata e' in via di guarigione. Il traino di Chiesa e Dybala promette giornate piu' serene e Allegri, dopo una gara senza errori, concede un turno di riposo a Szczesny lanciando Perin. La Fiorentina di Italiano prova a smaltire il ko con l'Inter in casa di un'Udinese in fase negativa, ma che ha dato confortanti segni di ripresa contro la Roma. Il Toro di Juric mastica amaro per il pari con la Lazio subito all'ultimo respiro, ma e' in un ottimo momento e potrebbe fare bottino pieno a Venezia. Dopo tre ko consecutivi serve una scossa al Sassuolo di Dionisi e capita a proposito la gara interna con la Salernitana di Ribery che ha dato comunque segni di ripresa con Gondo. L'Empoli implacabile in trasferta prova a sfatare il tabu' casalingo (tre sconfitte) ricevendo il Bologna dello squalificato Mihajlovic che ancora non si e' ripreso dal 6-1 con l'Inter. Dopo 18 anni Preziosi ha ceduto il Genoa a un fondo Usa che festeggia il suo arrivo distribuendo biglietti gratis ai tifosi nella delicata gara col Verona che sara' anche la sfida tra due anziani goleador, Pandev e Kalinic. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie