• Premier: Chelsea ko nel derby, sorpasso al Leicester fallito

Premier: Chelsea ko nel derby, sorpasso al Leicester fallito

La squadra di Lampard è stata sconfitta per 3-2 dal West Ham

Il Chelsea fallisce il sorpasso nei confronti del Leicester ed esce sconfitto dall'ennesimo derby di Londra disputato sul campo del West Ham che, alla fine, s'impone sui 'Blues' per 3-2. La squadra di Frank Lampard era passata in vantaggio con Willian su rigore dopo 42', ma è stata raggiunta al 47' pt da Soucek. Nella ripresa Antonio ha portato in vataggio gli 'Hammers', che sono stati raggiunti da un altro gol di Willian (27' st). Al 44' della ripresa Yarmolenko ha deciso il match, fissando il definitivo 3-2. In classifica il Chelsea resta quarto a 54 punti, a -1 dal Leicester, che ha perso a Liverpool contro l'Everton. Bel passo avanti del West Ham in chiave-salvezza: la formazione guidata da David Moyes adesso è 16/a con 30 lunghezze, ma Watford, Aston Villa, Bournemouth e Norwich sono dietro.

Il quadro della 32/ma giornata DIRETTA

Aston Villa-Wolves 0-1
Watford-Southampton 1-3
Crystal Palace-Burnley 0-1
Brighton-Manchester Utd 0-3
Arsenal-Norwich 4-0
Bournemouth-Newcastle 1-4
Everton-Leicester 2-1
West Ham-Chelsea 3-2
Sheffield-Tottenham giovedì 2 luglio ore 19
Manchester City-Liverpool ore 21.15

Vittoria a suon di gol, per l'Arsenal, nella 32/a giornata della Premier League. La squadra allenata da Mikel Arteta si è imposta 4-0 sul Norwich fanalino di coda, grazie alle reti di Aubameyang al 33' pt e al 22' st, Xhaka al 37' pt e Cedric al 36' st. Arsenal 7/o con 46 punti, il Norwich resta a 21. Altra quaterna al Vitality Stadium di Bournemouth, dove il Newcastle si è imposto 4-1 sulla squadra di casa allenata da Eddie Howe. Ha aperto le marcature Gayle al 5' pt, raddoppio di Longstaff al 30' pt e tris di Almiron al 12' st. Lazaro ha chiuso i conti al 32' st, calando il poker e rendendo oltremodo inutile il punto di Gosling al 49' st. Il Bournemouth è penultimo con 27 punti, come Aston Villa e West Ham. Il Newcastle è 13/o, con 42 lunghezze, le stesse del Crystal Palace. Ha vinto anche l'Everton di Ancelotti: 2-1 in casa contro il Leicester. Richarlison ha aperto al 10' pt, raddoppio di Sigurdsson su rigore al 16' pt e gol ospite nella ripresa con Iheanacho al 6'. L'Everton è 11/o con 44 punti, gli stessi dello Sheffield United, il Leicester è terzo a 55

"Non difenderemo il nostro titolo, ma andremo ancora all'attacco". E' la promessa di Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, tornato a vincere la Premier League dopo 30 anni di astinenza. "Ho imparato che quando pensi di aver raggiunto il tuo picco, sei già su un pendio verso il basso. Questo non è ciò che sentiamo. Non mi sento pienamente soddisfatto", ha detto il tecnico tedesco, alla vigilia della trasferta in casa del Manchester City, campione uscente d'Inghilterra, in quello che sarà una sorta di passaggio di consegne.
Il titolo vinto giovedì scorso "è un passo incredibilmente grande, ma non l'unico traguardo di cui voglio parlare con i ragazzi tra 20 anni", ha continuato Klopp.
Nonostante il vantaggio di 23 punti maturato sulla squadra del suo grande rivale Pep Guardiola, Klopp ha messo in guardia i suoi da qualsiasi rilassamento contro l'orgoglio della City: "Siamo totalmente concentrati sulla preparazione della partita contro il Manchester City. Ciò non significa che li batteremo, ma che saremo pronti. Ed è anche così che ci avvicineremo alla prossima stagione".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie