• Gol per Floyd e poi l'1-1, Serie A riparte con Torino-Parma

Gol per Floyd e poi l'1-1, Serie A riparte con Torino-Parma

Nkoulou si inginocchia, risponde Kucka. Belotti rigore parato

Un punto a testa: finisce 1-1 il recupero della 25esima giornata tra Torino e Parma, la prima partita di serie A dopo la sospensione causa Coronavirus. Succede tutto nel primo tempo, al vantaggio granata di Nkoulou risponde Kucka. Longo conquista il suo primo punto da allenatore del Toro dopo tre sconfitte in fila, D'Aversa resta in scia per l' Europa. A quasi tre mesi di distanza dalla sconfitta di Napoli, il Toro cambia pelle: c'è il tandem d'attacco del San Paolo, Zaza-Belotti, ma in un 4-4-2 ibrido e camaleontico a seconda delle fasi di gioco dove Edera comincia da esterno e poi si trasforma in trequartista per seguire a uomo Scozzarella, mentre De Silvestri si alza e si abbassa sulla fascia destra. Nel Parma, invece, tridente offensivo Kulusevski-Cornelius-Gervinho, in difesa e a centrocampo gli ex Darmian e Kurtic.

L'avvio è di marca granata, Zaza impegna subito Sepe con un colpo di testa centrale, poi al quarto d'ora il vantaggio: Edera conquista un corner, il Toro ne porta sei in area di rigore e sulla traiettoria a rientrare di Berenguer è Nkoulou ad anticipare tutti. Prima rete stagionale per il camerunense, che esulta inginocchiandosi in onore di George Floyd. Poi i granata abbassano baricentro e ritmi, lasciando troppo campo al Parma: è così che alla mezz'ora Kucka si ritrova solo nel cuore dell'area, battendo Sirigu con il mancino.

Il Toro ha ancora un'occasione con De Silvestri imbeccato da Belotti, ma il primo tempo si chiude sull'1-1. Gran partenza dei granata anche nella ripresa, nemmeno due minuti e Zaza fallisce un'occasione clamorosa dal limite dell'area piccola. Il pallone respinto da Sepe finisce sui piedi di Edera, Iacoponi lo stende e Irrati decreta il rigore, ammonendo il centrale gialloblù tra le proteste di Longo che chiedeva il rosso: dal dischetto, però, Belotti si fa ipnotizzare dal numero 1 del Parma. Gli ospiti spaventano Sirigu con le conclusioni di Cornelius (50') e Kulusevski (67'), ma è di Edera l'occasione più incredibile al 74': cross di Aina, subentrato a un Berenguer furioso alla sostituzione, e colpo testa del canterano classe '97 da pochi passi che finisce fuori. Nell'ultimo quarto d'ora succede poco o nulla, con le due squadre che cominciano ad accusare la stanchezza e si accontentano del pareggio. Il Toro tornerà in campo martedì al Grande Torino contro l'Udinese, per il Parma invece trasferta a Genova contro il Grifone

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie