Jansrud rinuncia, Hirscher vince 4/a coppa mondo di fila

Mai nessuno come l'austriaco nella storia della coppa

L'austriaco Marcel Hirscher ha vinto per la quatta volta consecutiva la coppa del mondo di sci alpino, risultato mai ottenuto fa nessuno sciatore. La conferma del trionfo e' arrivata con l'annuncio del norvegese Kjetil Jansrud - unico rivale di Hirscher - di non partecipare domani a Meribel allo slalom speciale che chiude la stagione. Cinque coppe sono state vinte da Marc Giradelli, quattro Gustav Thoeni, Pirmin Zurbriggen ed Hermann Maier, ma nessuno di questi campioni le aveva mai vinte consecutivamente. ansrud, con 60 punti di ritardo su Hirscher in classifica generale, aveva ancora in teoria la possibilita' di conquistare a coppa. Ma il norvegese non e' uno slalomista mentre Hirscher e' un asso in questa disciplina. In un primo momento il norvegese aveva annunciato che solo domani mattina avrebbe fatto sapere se sarebbe sceso in pista o meno nello speciale. Poi stasera ha cambiato idea ed ha annunciato che domani non sara in pista dando il via libera per i festeggiamenti di Hirscher. L'austriaco ha 26 anni e 30 vittorie in coppa del mondo ed e' anche campione mondiale in carica di slalom gigante.

Come in un emozionante giallo, bisognerà aspettare le ultime gare di domani per sapere chi sarà lavincitrice della Coppe del mondodonne 2015 di sci alpino. Lo scontro è tra la slovena Tina Maze - che nello slalom speciale di oggi l'ha sorpassata in classifica generale - e l'austriaca Anna Fenninger: 1.471 punti, contro 1.461. Tutto sarà deciso nel gigante di domani.

Per quanto riguarda le due gare di oggi, lo slalom donne è stato vinto dalla statunitense Mikaela Shiffrin che ha così conquistato anche la terza coppa di specialità. A venti anni appena compiuti, con nel palmares i due ultimi titoli mondiali oltre che l'oro alle Olimpiadi di Sochi 2014, è davvero lei la regina dello slalom. Shiffrin ha messo in riga nell'ultimo slalom l'unica potenziale rivale, la svedese Frida Hansdotter.

Nel gigante uomini - entrambe le gare disputate su difficilissime e morbide nevi primaverili - si è invece imposto il norvegese Henrik Kristoffersen, davanti al tedesco Fritz Dopfer e al francese Thomas Fanara.

L'Italia come miglior risultato ha nel gigante uomini il nono posto di Roberto Nani. Un risultato tutto sommato modesto se si pensa che in questa disciplina in tutta la stagione non c'è stato un podio azzurro. Ancora peggio - ma non è una novità - nello slalom donne come migliore italiana la trentina Chiara Costazza, ma solo 12/a. Domani a Meribel si chiudono queste finali e tutta la stagione con slalom gigante donne e lo slalom speciale uomini. Mentre Maze-Fenninger e (forse) Hirscher-Jansrud lotteranno per la Coppa del mondo, gli azzurri avranno l'ultima occasione per chiudere sul podio l'annata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie