Coronavirus: Ericsson dona 60 pc alla Croce Rossa Italiana

L'iniziativa a supporto degli studenti dell'Abruzzo

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - Tra i settori maggiormente colpiti dalla pandemia di Coronavirus c'è quello dell'istruzione, con oltre otto milioni di studenti in Italia che non possono accedere agli edifici scolastici. Nell'ambito del progetto Connect To Learn Ericsson ha deciso di donare 60 personal computer alla Croce Rossa Italiana, per far fronte alle necessità formative degli studenti dell'Abruzzo che ne avranno bisogno e che oggi sono impegnati nella didattica a distanza e nella preparazionedegli esami di maturità. Nelle prime settimane dell'emergenza, spiega l'azienda in un comunicato stampa, i 3.000 professionisti di Ericsson in Italia hanno donato, su base volontaria, il corrispettivo di una o più ore del proprio lavoro, raccogliendo oltre 180.000 euro da destinare alla Protezione Civile. A questa iniziativa locale si èaffiancata una seconda campagna di raccolta fondi promossa da Ericsson a livello internazionale il cui ricavato, ulteriori 180.000 euro, è stato devoluto alla Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Ifrc). Ericsson ha inoltre organizzato #HackTheVirus, un hackathon globale della durata di 72 ore, in cui team di ingegneri e ricercatori hanno collaborato da remoto per sviluppare soluzionitecnologiche in grado di contrastare la diffusione del coronavirus. Tra tutti i progetti presentati sono stati selezionati i più promettenti, attualmente in fase di realizzazione. Tra questi figurano soluzioni basate su intelligenza artificiale e machine learning per analizzare il virus e applicazioni mobili per incoraggiare il distanziamento sociale.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie