Coronavirus, Bacardi dal rum al disinfettante per le mani

Anche lo stabilimento di Martini a Pessione fornirà alcol

Redazione ANSA TORINO

 La Bacardi, l'azienda di alcolici nota per il rum, produrrà 1,1 milioni di litri di disinfettati per le mani, considerato che a livello globale la domanda continua a superare l'offerta nello sforzo di ridurre il rischio di contagio di Covid-19. Anche lo stabilimento di Martini a Pessione fornirà alcol per la produzione di igienizzanti per mani da fornire alla comunità locale, alla Croce Rossa e alle organizzazioni che lavorano per fronteggiare l'emergenza.
    Questa settimana si uniscono all'impegno già annunciato dallo stabilimento di Porto Rico, otto siti produttivi Bacardi tra Stati Uniti, Messico, Francia, Inghilterra e Scozia. Bacardi dona questi prodotti a organizzazioni locali in prima linea nell'emergenza, così come ai suoi impiegati e fornitori. Si tratta - sottolinea l'azienda - di misure temporanee dettate dall'emergenza non ostacoleranno la catena produttiva dei prodotti presenti nel portfolio Bacardi.
    "In più di 158 anni di storia, abbiamo affrontato molte sfide e ora faremo lo stesso per rispondere all'emergenza Covid-19", ha detto Jean-Marc Lambert, Svp Global Operations di Bacardi, "Tutti i nostri brand e partner coinvolti in questa iniziativa daranno il proprio contributo per fornire a chi più ne ha bisogno i disinfettanti per mani. Il nostro obiettivo è fare davvero la differenza nella battaglia comune contro il Covid-19".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie