ANSAcom
ANSAcom

A Giffoni2022 oltre 100 film in concorso

Tra temi scoperta dell'altro ma anche i cambiamenti climatici

Napoli ANSAcom

Oltre cento i titoli in concorso al #Giffoni2022, in programma dal 21 al 30 luglio a Giffoni Valle Piana (Salerno), che verranno visionati da oltre 5000 giovani provenienti da tutto il mondo. Saranno loro a decretare i vincitori del Gryphon Award. La scoperta dell'altro, l'abbattimento delle barriere, il percorso per recuperare fiducia in se stessi, il passaggio all’età adulta, il rapporto genitori-figli, sono alcuni dei temi affrontati dalle opere in concorso che non hanno paura di narrare la storia di chi vuole trovare il proprio posto nel mondo. E ancora, un focus speciale rivolto all'ambiente e ai cambiamenti climatici.

Sono state 4.300 le produzioni in preselezione che il team di Giffoni ha valutato. 

Per la categoria Elements+3, sono quattro i lungometraggi fuori concorso proposti alla giuria più giovane del Festival e  27 i cortometraggi. Per la sezione dedicata ai bambini dai 6 ai 9 anni (Elements+6), spazio all’amicizia e alla magia con storie affascinanti di draghi, stregoni e alieni, come “Dragon princess” di Jean-Jacques Denis, “Little allan – the human antenna” di Amalie Næsby Fick. Crescita, accettazione e fantasia. Ma anche natura, riscatto e speranza al centro dei 9 cortometraggi dedicati sempre agli Elements +6. Alla sezione Elements + 10 si aggiungono altre due storie di coraggio e amore, ancora sentimento e perseveranza guideranno le vicende dei protagonisti delle opere sottoposte ai giurati di Giffoni. BIigman (Olanda) di Camiel Schouwenaar ed Eva & Adam (Svezia) che racconterà ai giurati l’effetto che può fare il primo grande amore. La difficoltà nel mostrare i propri sentimenti, le passioni condivise, l'adolescenza e la speranza di un mondo migliore al centro dei 6 cortometraggi dedicati agli Elements +10. Sono altre due, invece, le opere che vanno a delineare la sezione Generator +13, storie intense ed emozionanti che vedranno coinvolti i giurati dai 12 ai 15 anni. Due bambini africani guardano le stelle e sognano di arrivare in Italia, parte da qui “Oltre il confine” (Italia) di Alessandro Valenti, distribuito in Italia da 102 Distribution. Si continua con Petite Solange(Francia) di Axelle Ropert: Solange è una tipica tredicenne curiosa e piena di vita ma i litigi e il divorzio dei suoi genitori manderanno in frantumi tutto il suo entusiasmo. Sonata (Polonia) di Bartosz Blascke racconta invece la tenacia di Grzegorz Płonka e della realizzazione del suo grande sogno di suonare la 'Serenata al chiaro di luna' di Beethoven.  Le difficoltà e gli errori, la voglia di ricominciare e l’ostinazione a realizzare i propri sogni. Sono questi i temi dei film che si aggiungono alla sezione Generator +16: Carajita (Repubblica Dominicana\Argentina) di Silvina Schnicer e Ulises Porra, My brothers dream awake (Cile) di Claudia Huaiquimilla, Otar’s death (Georgia\Germania\Lituania) di Ioseb “Soso” Bliadze, Quickening Canada) di Haya Waseem e Jesùs Lòpez (Argentina\Francia) di Maximiliano Schonfeld.

Responsabilità e forza, coraggio e premura. Ma anche dolore e pazienza, accettazione e riscoperta al centro delle due opere che vanno a completare la sezione dedicata di Generator +18: Stay awake (USA) di Jamie Sisley è la storia dei fratelli Ethan e Derek che fanno del loro meglio per affrontare l'adolescenza mentre si prendono cura della madre, debilitata dalla sua dipendenza da farmaci. Mikado (Romania\Repubblica Ceca), di Emanuel Parvu, racconta invece di Cristi che riscopre l’amore con Maria, pochi anni dopo la morte della moglie di cancro. E di Magda, sua figlia, che insieme al fidanzato Iulian combatterà il dolore e nutrirà la speranza diventando volontaria per un ospedale di oncologia infantile.

Attivismo e denuncia, forza e ripartenza, disperazione e salvezza, scelta e coraggio, povertà e attesa: sono i tempi principali delle opere selezionate per la categoria Gex Doc. Interessante anche la selezione per la sezione Parental Experience  pensata appositamente per i genitori che vogliono sentirsi parte attiva del Festival.  

In collaborazione con:
Giffoni Film Festival

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie