ANSAcom

Aurora Eterna, mostra racconta i cent'anni dell'azienda

Storia dell'impresa a confronto con fatti d'attualità

ANSAcom

Cento anni di storia non solo italiana raccontati in parallelo con quelli di una delle aziende che rappresentano il Made in Italy e che ha letteralmente 'scritto' questi decenni, Aurora. 'Aurora ETERNA' è la mostra ideata in occasione del primo secolo dell'azienda di Torino che si aprirà il 30 maggio all'Officina della Scrittura e che mette a confronto la storia aziendale, con il suo museo, con quella degli eventi politici, culturali e artistici dell'Italia e non solo dal 1919 al 2019.

"Una mostra ambiziosa ed emozionante quanto la storia della mia azienda, che compie oggi 100 anni", assicura il presidente di Aurora Cesare Verona, e che è realizzata, spiega la curatrice Cécile Angelini, attraverso "un percorso concettuale e allegro, un'estetica minimalista e luminosa".
L'esposizione presenta per ogni decade un dialogo tra due linee del tempo, 'il mondo di Aurora' e 'l'aurora del Mondo', e affianca 10 penne iconiche dell'azienda, una per ogni decennio, con opere d'arte, oggetti di design e documenti storici. Si potranno ammirare, ad esempio, un ritratto di Marilyn di Philippe Halsman, un modellino di aereo firmato Carlo Mollino o la lampada Pipistrello di Gae Aulenti che illumina la Panton Chair di Verner Panton.

O, ancora, una litografia di Giorgio De Chirico, un manifesto di Sol LeWitt, corrispondenze e documenti di Gabriele d'Annunzio, Gio Ponti e Carlo Biscaretti di Ruffia.
Realizzata grazie alla collaborazione di molti enti, come Centro di Conservazione e di Restauro La Venaria Reale, Fondazione Camera, Casa Mollino, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Mauto e Ogr, 'Aurora Eterna' presenta l'ultima decade attraverso lettere inviate al Museo per l'occasione da artisti e autori internazionali. Scritte ovviamente con una penna stilografica. Una seconda mostra animerà il centenario di Aurora, 'Tasto Italiano', realizzata in collaborazione con il Museo della Scrittura Meccanica di Bra, dedicata alle iconiche macchine da scrivere Remington, importate per la prima volta in Italia proprio dal bisnonno dell'odierno patron di Aurora, Cesare Verona senior.

In collaborazione con:
Aurora Penne

Archiviato in