Ordine di Malta, il Papa accetta le dimissioni di Festing

Il Gran Maestro formalizzerà la decisione sabato prossimo al Sovrano Consiglio

Il Gran maestro dell'Ordine di Malta frà Mattew Festing ha "rassegnato ieri le dimissioni nell'udienza con il Santo Padre" e "oggi, 25 gennaio, il Santo Padre ha accettato tali dimissioni, esprimendo a Fra'
Festing apprezzamento e riconoscenza per i sentimenti di lealtà e devozione nei confronti del Successore di Pietro e la disponibilità a servire umilmente il bene dell'Ordine e della Chiesa". Lo riferisce in una nota la sala stampa vaticana.

"Il governo dell'Ordine - conclude il comunicato - sarà assunto ad interim dal Gran Commendatore finché verrà nominato il Delegato Pontificio". Secondo fonti dell'Ordine di Malta, nella udienza di ieri, sarebbe stato il Papa a chiedere al Gran Maestro di dimettersi.

Il Gran Magistero del Sovrano Ordine di Malta ha diffuso a sua volta una nota in cui informa che "il Gran Maestro Fra' Matthew Festing ha convocato il Sovrano Consiglio in seduta straordinaria per il giorno 28 gennaio per l'accettazione della sua rinuncia all'ufficio di Gran Maestro. Questo prevede La Carta Costituzionale del Sovrano Ordine di Malta all'articolo 16". 

Quando il Gran Maestro avrà presentato le dimissioni al sovrano consiglio si concluderà una fase burrascosa dell'Ordine di Malta. I problemi erano cominciati lo scorso dicembre quando il Sovrano Consiglio aveva destituito il Gran Cancelliere Albrecht Freiherr per dissensi rispetto alle politiche dell'Ordine di Malta, in particolare riguardo alla distribuzione di profilattici contro l'Aids agli assistiti nei paesi in via di sviluppo.

Il Patrono dell'Ordine di Malta, il cardinale conservatore Burke, avrebbe caldeggiato le dimissioni di Albrecht Freiherr anche presso il Papa, ma Bergoglio gli avrebbe chiesto di non spingere la situazione fino a questo punto. Una volta sfiduciato il Gran cancelliere, si é aperta nell'ordine di Malta una fase di divisioni interne, culminata con l'udienza del Gran maestro Festing con il Papa. In attesa della riunione del Sovrano Consiglio le funzioni che erano di Festing, vengono svolte provvisoriamente dal Gran commendatore. Intanto il Gran maestro dimissionario Festing ha annullato una missione nelle zone terremotate del Centro Italia che aveva in programma per oggi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie