Da Trump via libera l'accordo con la Cina sui dazi

Lo riporta Bloomberg. Wsj, taglio del 50% su 360 miliardi di prodotti e proposta di cancellare le tariffe che devono entrare in vigore a dicembre

"Siamo molto vicini ad un grande accordo con la Cina. Loro lo vogliono e pure noi", lo twitta Donald Trump a pochi giorni dall'entrata in vigore di nuovi dazi sul made in Cina.

Secondo indiscrezioni del Wall street Journal gli Stati Uniti avrebbero proposto alla Cina di cancellare i dazi che dovrebbero scattare il 15 dicembre e ridurre del 50% quelli esistenti su 360 miliardi di dollari di prodotti 'Made in China'. Il giornale cita alcune fonti, secondo le quali Washington avrebbe comunque chiarito che i dazi tornerebbero ai livelli originari nel caso in cui la Cina non rispettasse gli impegni. Secondo l'agenzia Bloomberg ci sarebbe il via libera di Donald Trump all'accordo commerciale fra Stati Uniti e Cina  L'accordo commerciale  evita l'entrata in vigore dei nuovi dazi americani sul Made in China che sarebbero dovuti scattare il 15 dicembre. Lo riporta l'agenzia Bloomberg.

L'accordo trascina Wall Street verso nuovi record e permette al presidente di rivendicare il successo della sua ricetta economica per gli Stati Uniti, che proseguono nel loro 11mo anno di ripresa.

 

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie