Iraq: bomba, morti 12 in fuga da Isis

Scappati da Hawija, raccolti da veicolo polizia, poi esploso

Una bomba ha ucciso almeno 12 profughi, fra cui alcuni bambini, che erano riusciti a sfuggire dalla cittadina di Hawija, nel nord dell'Iraq, in mano all'Isis, secondo quanto afferma la polizia irachena, citata da alcuni media fra cui Al Arabiya. I civili morti erano stati raccolti da un veicolo della polizia, che è poi saltato in aria. Secondo la polizia, i civili erano in marcia come sfollati lungo una strada e sono stati raccolti da un veicolo della polizia. Il veicolo è poi saltato in aria, non è chiaro se per una mina artigianale nascosta lungo la strada, per un razzo o addirittura per una bomba all'interno del veicolo. Secondo il colonnello della polizia Fatah Hassan, non è infatti da escludere che l'ordigno sia stato piazzato con un sotterfugio da qualche miliziano dell'Isis nel bagaglio di qualcuno dei profughi. Nell'esplosione è morto anche un poliziotto, mentre altri due sono rimasti feriti, come alcuni dei profughi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie