Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Medio Oriente
  4. Israele, Kerry lavora a vertice con Netanyahu e Abu Mazen

Israele, Kerry lavora a vertice con Netanyahu e Abu Mazen

Due attentati sventati a Gerusalemme. Schierato l'esercito contro "l'Intifada dei coltelli"

Indetta giornata di collera. Una 'Giornata di collera' è stata indetta da Hamas in Cisgiordania e a Gerusalemme est per venerdì al termine delle preghiere. Lo rendono noto media di Hamas a Gaza. In particolare si fa appello alle masse affinché affrontino l'esercito israeliano "per punirlo dei suoi crimini". Hamas si è rivolto anche ad altre forze palestinesi perché si uniscano alla lotta.

Caccia a due palestinesdi, Tel Aviv in tilt. Due palestinesi "sospetti" sono stati arrestati dalla polizia in un sobborgo di Tel Aviv al termine di estese ricerche che per due ore hanno paralizzato il traffico nel centro della città. Alle ricerche hanno preso parte elicotteri della polizia. In precedenza nella stazione ferroviaria di Haifa un ufficiale dell'esercito ha sparato in aria dopo essere stato avvertito della presenza di un "arabo armato". In seguito è emerso che era un falso allarme

Bloccato il leader del movimento isalmico. Il leader del Movimento islamico in Israele, sceicco Raed Sallah, è stato bloccato la scorsa notte nell'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv mentre stava per decollare per la Turchia, dove prevedeva di incontrare deputati turchi ed arabi. Lo ha reso noto il Movimento islamico secondo cui al suo leader è stato vietato di recarsi all'estero per il prossimo mese. In precedenza il governo israeliano lo aveva accusato di aver contribuito ad ispirare l'attuale ondata di violenze, legate alla moschea al-Aqsa di Gerusalemme.

"Abu Mazen è un bugiardo". La stampa israeliana accusa oggi con titoli vistosi Abu Mazen di aver mentito quando ieri ha sostenuto che Israele ha "giustiziato" un ragazzino palestinese. "Bugia" esclama indignato Yediot Ahronot. "Che bugiardo" rincara il filo-governativo Israel ha-Yom. Yediot Ahronot precisa che il ragazzino, Ahmed Manasra, 13 anni, è "ricoverato in condizioni stabili" in un ospedale di Gerusalemme. In precedenza aveva pugnalato due passanti, fra cui un coetaneo ebreo

Il Segretario di Stato John Kerry sta lavorando dietro le quinte per un vertice ad Amman con il premier israeliano Benyamin Netanyahu e il presidente palestinese Abu Mazen, con lo scopo di metter fine alle violenze fra israeliani e palestinesi. La notizia, riferita dalla tv israeliana Canale 10, non ha per ora altra conferma.

E' morto il palestinese che ad un ingresso della Città vecchia di Gerusalemme si e' avventato con un pugnale contro un agente. Lo riferisce una portavoce della polizia israeliana. L'attentatore indossava una ''divisa mimetica'' che ha insospettito gli agenti. L'assalitore e' stato poi identificato dall'agenzia di stampa palestinese Quds.net in Basil Bassam Ragheb Sidr, di 20 anni, originario di Hebron (Cisgiordania). Al momento non e' noto se avesse una affiliazione politica. 

Nuovo attentato sventato a Gerusalemme - Nuovo attentato sventato a Gerusalemme: alla stazione centrale degli autobus, un aggressore palestinese, secondo la tv Canale 10, ha tentato di accoltellare i passanti ma è stato ucciso dalla reazione delle forze di polizia. Ci sarebbe una donna ferita.

Israele schiera l'esercito contro "l'Intifada dei coltelli" e mette a punto una serie di misure di sicurezza dopo la recrudescenza degli attacchi degli ultimi giorni. L'esercito israeliano ha ricevuto l'ordine di inviare sei compagnie di soldati nelle maggiori città di Israele per accrescere il senso di sicurezza nel Paese. Nel contesto di misure di emergenza messe a punto per arginare le violenze palestinesi, il governo ha anche deciso di non consegnare i cadaveri degli attentatori alle rispettive famiglie. 

La polizia israeliana sarà autorizzata a Gerusalemme a "imporre la chiusura delle zone di scontri e incitamento alla violenza", ha annunciato l'ufficio di Netanyahu. "Ai terroristi saranno revocati i diritti di residenza permanente" e "le proprietà dei terroristi che compiono attacchi verranno confiscate", ha aggiunto. Unità militari saranno in rinforzo alla polizia in alcune zone e centinaia di guardie di sicurezza saranno messe in campo per proteggere il trasporto pubblico. 

IL PUNTO DEL CORRISPONDENTE MASSIMO LOMONACO


 

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie