Famiglia Sotloff a Isis, "avete violato l'islam"

Messaggio per leader, Ramadan è mese pietà, lei non l'ha avuta

La famiglia di Steven Sotloff, a 24 ore dalla decapitazione del reporter americano per mano dei jihadisti, manda un messaggio al loro leader. "Ho un messaggio per Abu Bakr al-Baghdadi", ha detto, in arabo, il portavoce della famiglia, Barak Barfi. "Il mese di ramadan è il mese della misericordia. Dov'è la sua?". E ancora: "Sono qui a discutere con gentilezza. Non ho una spada in mano e sono pronto per la sua risposta".

Dopo aver letto il comunicato, che conteneva anche qualche passaggio dal Corano, il portavoce dei Sotloff si è rivolto ai numerosi giornalisti in attesa davanti alla loro abitazione a Miami. "Oggi, siamo addolorati. Questa settimana piangiamo. Ma emergeremo da questo calvario... non permetteremo ai nostri nemici di tenerci in ostaggio con la sola arma che hanno in loro possesso: la paura. Non dimenticheremo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie