Mondo

Londra, sparano ad attivista Black Lives Matter, gravissima

La polizia: 'attacco non mirato'. La 27enne operata, 'l'intervento è andato bene'

La polizia di Londra esclude "per il momento" che l'incidente nel qual è stata gravemente ferita l'attivista di Black Lives Matter Sasha Johnson si tratti di un "attacco mirato". Lo riporta la Bbc.

Secondo un'amica, Imarn Ayton, Sasha è rimasta vittima di uno scontro fra gang rivali a Peckham, nel sud della capitale britannica. "Sembra che l'incidente non avesse nulla a che fare con il suo attivismo", ha detto precisando che poco prima di essere ferita si trovava ad una "festa o a un evento, ma non era lei il bersaglio". Johnson è stata sottoposta ad un intervento, "che è andato bene" e adesso "si trova con i suoi genitori"., ha riferito ancora l'amica dell'attivista.

Ieri il suo gruppo, Taking the Initiative Party, aveva parlato di "numerose minacce di morte" ricevute da Johnson. Per la Met Police tuttavia non ci sarebbero prove di ciò. Stando alle prime indagini l'avvista, 27 anni e tre figli, è stata ferita vicino ad una casa dove si stava svolgendo una festa, quindi al momento dello sparo c'erano molte persone in zona.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie