Russia, Alexei Navalny 'è in coma'. Atteso un aereo-ambulanza dalla Germania

I medici 'lottano per salvargli la vita'

L'oppositore russo Alexei Navalny "è in coma" e "sotto ventilazione". Sarebbe stato avvelenato. I medici dell'ospedale di Omsk "stanno lottando per salvargli la vita". 

Un aereo-ambulanza dovrebbe decollare alle 24 dalla Germania per raggiungere la Russia con l'obiettivo di portare a Berlino l'oppositore Alexei Navalny Lo ha detto all'agenzia Afp la ong tedesca che ha organizzato il volo. "Invieremo a mezzanotte un aereo-ambulanza con equipaggiamento e specialisti medici", ha detto Jak Bizilj presidente della ong Cinema for Peace, precisando che l'organizzazione spera di ottenere "nella serata" un accordo con tutte le autorità interessate per portare a termine l'operazione.

La portavoce, Kira Yarmysh, ha denunciato che il leader politico è stato 'avvelenato'. "Alexei ha un avvelenamento tossico ed è in terapia intensiva", ha scritto su Twitter.  "Pensiamo che sia stato avvelenato con qualcosa mescolato nel suo tè - ha aggiunto -. Quella era l'unica cosa che ha bevuto la mattina. I medici dicono che il veleno è stato rapidamente assorbito mediante il liquido caldo". Il malore mentre era in viaggio dalla Siberia a Mosca e il suo aereo ha effettuato un atterraggio di emergenza.

Il Cremlino, intanto, augura una "pronta guarigione" al leader dell'opposizione russa, aggiungendo che le autorità russe lanceranno un'inchiesta se sarà confermato l'avvelenamento.

 


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie