Cameron, referendum su Ue non e' 'mission impossible'

Tom Cruise è più basso di me e vince

Rinegoziare i trattati per rivedere la posizione della Gran Bretagna non e' una 'mission impossible'. E poi "Tom Cruise, che e' piu' basso di me, alla fine prevale". David Cameron, al termine della sua ultima trasferta europea da premier, in vista del voto di maggio, rilancia la sua eterna sfida ai trattati Ue, citando il celebre action movie americano. "Se saro' rieletto - attacca rivolgendosi agli elettori inglesi - avro' il mandato per rinegoziare la posizione della Gran Bretagna nell'Ue e andare avanti con il referendum. Se scegliete Ed Miliband non avrete ne' l'una, ne' l'altra. Solo la difesa dello status quo. Sono certo che al Consiglio di giugno ci saro' ancora io. Ma con un mandato chiaro per riformare questa organizzazione e tenere la consultazione sulla partecipazione della Gran Bretagna all'Ue entro la fine del 2017".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie