Mondo

Uganda: Bobi Wine, ora temo per la mia vita e per mia moglie

Candidato dell'opposizione alla Bbc: 'La mia casa è circondata'

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Bobi Wine, il candidato dell'opposizione sconfitto nelle presidenziali in Uganda dall'eterno presidente Yoweri Museveni in elezioni che ritiene truccate e non valide, ora teme per la vita sua e per quella di sua moglie.
    Il 38enne cantante prestato alla politica - vero nome, Robert Kyagulanyi - lo ha confessato in un'intervista telefonica alla Bbc: "Ho paura per la mia vita e per la vita di mia moglie".
    Wine afferma che non gli è consentito lasciare la sua abitazione, che è circondata dalle forze di sicurezza. "A nessuno è permesso uscire o entrare in casa nostra. Inoltre a tutti i giornalisti, locali e internazionali, viene impedito di raggiungermi qui a casa".
    Wine ha detto che respinge i risultati elettorali "con il disprezzo che meritano".
    Museveni, che ufficialmente ha vinto con il 59% dei voti ed è stato così rieletto a 76 anni per un nuovo mandato di cinque anni dopo essere rimasto ininterrottamente al potere per 36 anni, le ha invece dichiarate le elezioni "più giuste di sempre". Questo malgrado le diffusa violenza in campagna elettorale, con molti morti, e la chiusura totale di internet in tutto il Paese in coincidenza del voto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie