Mondo

Covid, Johnson rinvia riaperture in Gb al 19 luglio: 'Serve ultimo sforzo'

Media, variante Delta fa paura, continuano ad aumentare i contagi

La riapertura totale prevista in Gran Bretagna per il 21 giugno è stata rinviata al 19 luglio a causa del diffondersi della variante Delta del coronavirus. Lo ha annunciato il premier britannico Boris Johnson spiegando che in questo lasso di tempo si potrà continuare a somministrare le seconde dosi di vaccino anti-Covid.  

"Un ultimo sforzo". E' quello che chiede oggi ai britannici Johnson nel formalizzare il rinvio delle maggiori misure di rilassamento definitivo dal regime di lockdown. La causa è il rimbalzo di contagi della variante Delta arrivata dall'India e divenuta dominante nel Paese: è trasmissibile fino al 60% in più del ceppo cosiddetto inglese (o Alpha). Secondo diversi esperti, è prudente aspettare un altro mese anche per accrescere ulteriormente il numero di persone vaccinate (finora nel Paese sono state somministrate oltre 70 milioni di dosi). In sostanza resteranno le limitazioni attualmente in vigore sul numero di persone ammesse in pub, ristoranti, cinema e agli eventi sportivi dopo le precedenti riaperture di fine maggio mentre discoteche e locali notturni restano per ora chiusi.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie