Sette morti in due valanghe sulle Alpi francesi

Autorità avevano avvertito del pericolo per il clima più caldo

Sette persone sono morte in due valanghe sulle Alpi francesi. Lo riferiscono le autorità locali che avevano messo in guardia contro l'instabilità del manto nevoso a causa delle temperature più calde.
    La prima massa di neve si è staccata in tarda mattinata nel comune di Valloire nel settore del Col du Galibier situato a 2.642 metri sul livello del mare. Per quattro persone, di età compresa tra 42 e 76 anni e provenienti dalla provincia di Grenoble, non c'è stato nulla da fare. Le vittime facevano parte di un gruppo di 5 escursionisti: solo uno di loro è sopravvissuto. La seconda valanga si è verificata nel pomeriggio nel settore del Mont Pourri, a 3.779 metri nel massiccio della Vanoise, dall'altra parte del comune. Tre persone sono morte, secondo quanto riferisce la prefettura.
    Le autorità avevano messo in guardia ieri contro il rischio di valanghe "particolarmente alte" questo fine settimana poiché le temperature si sono attenuate dopo le abbondanti nevicate sui monti nei giorni scorsi. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie