Speciali

Morto il principe Filippo, aveva 99 anni

A fianco della regina per 73 anni, uscito di recente da ospedale

Redazione ANSA LONDRA

Ha chiuso gli occhi a due mesi dal traguardo del secolo: nel suo letto, come voleva, e sotto lo stesso tetto della regina Elisabetta II, la donna a cui è stato al fianco per oltre sette decenni in veste di compagno di vita, principe consorte, bastione della monarchia britannica. E che ora lascia sola alla soglia dei 95 anni. Il Regno Unito e il mondo dicono addio al principe Filippo d'Edimburgo, spentosi 99enne nel castello di Windsor dove era riuscito a tornare il 16 marzo scorso dopo un mese di ricovero ospedaliero dovuto a un'infezione aggravata da complicazioni cardiache, giusto in tempo per passare la Pasqua e per morire. L'annuncio è arrivato dall'unica voce che poteva darlo. Quella di Elisabetta, affidata alle righe - toccanti e asciutte, nello stile di entrambi - di un sobrio messaggio di Buckingham Palace. "E' con profondo dolore che Sua Maestà la Regina annuncia la morte dell'amato marito, Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo, spirato pacificamente stamattina nel Castello di Windsor. La Famiglia Reale si unisce alle persone che nel mondo sono in lutto per la perdita".

Niente funerali di Stato. Lo riferiscono fonti di palazzo alla Bbc, precisando che la cerimonia sarà di natura privata, pur con gli onori del caso, "nel rispetto delle consuetudini e delle volontà" del defunto. Il corpo resterà nel castello di Windsor fino al rito religioso, che si svolgerà nell'adiacente cappella di St George - dove si sono sposati fra gli altri Harry e Meghan - alla presenza della famiglia reale e d'una rappresentanza di ospiti. La presenza del pubblico non è inoltre incoraggiata in ragione delle restrizioni Covid.

Poche righe toccanti per esprimere il dolore di una perdita dopo 73 anni di vita insieme: così la regina Elisabetta II ha annunciato oggi la morte del principe consorte Filippo di Edimburgo, nato a Corfù il 10 giugno 1921 e scomparso a 2 mesi dal traguardo del compleanno numero 100. "E' con profonda tristezza - vi si legge - che Sua Maestà la Regina annuncia la morte del suo amato marito, Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo, spirato pacificamente stamattina nel Castello di Windsor. Ulteriori annunci saranno dati a tempo debito. La Famiglia Reale si unisce alle persone che nel mondo sono in lutto per la perdita".

"Ricorderemo il duca di Edimburgo per il suo contributo alla nazione - ha detto il premier britannico Boris Johnson - e per il suo solido supporto alla regina. Come nazione e come regno ringraziamo la straordinaria e figura e il lavoro" del principe Filippo, ha detto ancora il premier definendolo "un amorevole marito, un padre e un nonno affettuoso". Johnson ha ricordato le parole della regina stessa, in onore di uno dei passati compleanni del duca, secondo cui la famiglia reale e l'intero Paese "dovranno sempre essere consapevoli del debito" nei confronti di Filippo per il suo servizio alla dinastia e alla nazione. "Oggi - ha affermato il primo ministro - condividiamo il lutto di Sua Maestà la Regina e offriamo a lei e a tutta la sua famiglia le nostre condoglianze, con il nostro grazie, come nazione e come regno, per la straordinaria vita e il lavoro del Principe Filippo, Duca di Edimburgo". BoJo ha quindi additato lo scomparso come una "fonte di ispirazione e d'incoraggiamento per i giovani" britannici, attribuendogli il merito di aver aiutato la sovrana a "guidare la Royal Family e la monarchia in modo da farla rimanere un'istituzione indiscutibilmente vitale per l'equilibrio e la felicità della nostra vita nazionale". Ha inoltre rammentato il suo impegno di ambientalista, "assai prima che la battaglia per la tutela della natura nel mondo diventasse di moda". Ma soprattutto ne ha evidenziato il ruolo di pilastro accanto alla regina, "non solo come marito, bensì come forza e presenza al suo fianco per più di 70 anni". "E' quindi a Sua Maestà e alla famiglia reale - ha concluso - che i nostri pensieri e le nostre preghiere devono volgersi oggi".

"Sono rattristata nell'apprendere della morte di sua altezza reale il principe Filippo. Vorrei - scrive la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen - estendere il mio sincero cordoglio a sua maestà la regina, alla famiglia reale e al popolo del Regno Unito in questo giorno così triste". 

Anche Nicola Sturgeon, leader secessionista scozzese dell'Snp, s'inchina di fronte alla scomparsa del 99enne principe consorte Filippo, il cui titolo reale di duca di Edimburgo ha rappresentato per decenni un simbolo del legame della Scozia e della sua capitale con il Regno Unito e con la monarchia britannica. La first minister del governo locale scozzese ha annunciato via Twitter di aver inviato le sue "personali e più profonde condoglianze" alla regina e alla Royal Family. "Sono rattristata - ha sottolineato Sturgeon - dalla notizia della morte del Duca di Edimburgo".

Il principe Harry "fara' assolutamente il possibile per tornare in Gran Bretagna per star vicino alla nonna Elisabetta" dopo la scomparsa del marito, il principe Filippo. Lo ha detto una "fonte vicina alla famiglia" al Daily Mail online. "Essendo Meghan incinta, bisognerà ascoltare il parere del medico per decidere se può viaggiare, ma penso che Harry andrà sicuramente", ha aggiunto la fonte. Harry sarebbe dovuto tornare a Londra il primo luglio per l'inaugurazione di una statua della madre Diana a Kensington Palace, un progetto guidato da lui e dal fratello William con cui attualmente, dopo l'intervista a Oprah Winfrey, sarebbe ai ferri corti. Non è chiaro se il principe avesse in mente un altro viaggio in giugno quando il nonno Filippo avrebbe compiuto cento anni.
"Grazie per la tua dedizione... Mancherai molto". Il principe Harry, assieme alla moglie Meghan Markle, ha dedicato questo tributo al nonno Filippo, pubblicando il messaggio sulla home page del sito di Archwell, l'organizzazione senza fini di lucro fondata dai due. Il messaggio, pubblicato in bianco su uno sfondo grigio, è completato dal tradizionale necrologio inglese "In loving memory of His Royal Highness, The Duke of Edinburgh 1921-2021".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Modifica consenso Cookie