Sparatoria in Texas, un morto

Usa, Biden: 'basta preghiere, è l'ora di fermare le armi'

Almeno una persona sarebbe deceduta nel corso della sparatoria avvenuta in un'azienda che produce arredamenti per la casa a Bryan, in Texas, a circa 160 chilometri da Houston. Altre cinque persone sono rimaste ferite. La persona sospettata di aver aperto il fuoco è stata arrestata. Lo rende noto la polizia. Si tratterebbe di un dipendente della stessa azienda. Ancora sconosciuto il movente della tragedia. 

"La violenza delle armi in America è un'epidemia, una fonte di imbarazzo per il nostro Paese nel mondo". Joe Biden non usa mezzi termini nel presentare il giro di vite sulle armi da fuoco, attesissimo dopo le ultime stragi avvenute in Georgia e in Colorado. "Basta preghiere", il monito del presidente americano, che dal Rose Garden della Casa Bianca ha lanciato un chiaro monito: è l'ora di fermare questa violenza che ogni anno negli Stati Uniti uccide almeno 40 mila persone. Le ultime vittime poche ore prima in una sparatoria in un'abitazione in South Carolina, dove per motivi ancora sconosciuti un ex giocatore di football americano prima di suicidarsi ha ucciso il suo medico, la moglie e i due nipotini della coppia di 5 e 9 anni. "Tutto questo deve finire", ha affermato Biden, anche se in realtà quella annunciata per ora è una mini-stretta che, se fa infuriare la lobby delle armi, delude invece i tanti che stavolta speravano in una vera e propria svolta.

L'inquilino della Casa Bianca lo sa, e ha assicurato come i decreti annunciati costituiscano solo "un primo passo". Come quello che limita la vendita delle cosiddette 'ghost guns', le pistole fatte in casa grazie al facile acquisto di kit fai da te. Armi che, non avendo il numero di serie, sono praticamente impossibili da tracciare e che ogni anno provocano tantissime vittime, anche in incidenti domestici in cui spesso sono coinvolti bambini o la cui causa è un suicidio. Offensiva anche contro le bretelle utilizzate per fissare le pistole sul braccio e così stabilizzare l'arma mentre si spara: d'ora in poi queste pistole saranno classificate come fucili a canna corta, dunque soggette a controlli più severi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie