MeToo in Grecia, arrestato ex direttore Teatro nazionale

Sospettato di aver stuprato ragazzo di 14 anni. Lui nega accuse

Il famoso attore e regista greco Dimitris Lignadis è stato arrestato con l'accusa di stupro di minore. Lo riporta la Bbc.
    Lignadis, 56 anni, è accusato di aver violentato un ragazzo di 14 anni nel 2010 e anche di una seconda aggressione, i cui dettagli non sono stati resi pubblici. L'ex direttore artistico del Teatro Nazionale greco nega tutte le accuse, ha detto il suo avvocato precisando che l'uomo è stato arrestato ieri sera dopo essersi presentato volontariamente in una stazione di polizia di Atene. Secondo il quotidiano greco Ekathimerini, è in carcere in attesa di comparire davanti a un giudice.
    Lignadis si è dimesso dalla carica di direttore artistico a inizio mese mese, lamentandosi di un "clima tossico di voci, allusioni e fughe di notizie". Il suo arresto arriva settimane dopo che l'ex campionessa olimpica greca Sofia Bekatorou ha rivelato di essere stata molestata sessualmente da un dirigente della Federazione della Vela ellenica provocando un'ondata del movimento #Metoo in Grecia.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie