Indonesia, 4 cristiani uccisi da militanti legati a Isis

Commando irrompe in villaggio, bruciate diverse case

PALU (SULAWESI, INDONESIA) - Estremisti legati allo Stato Islamico hanno ucciso quattro persone in una remota comunità cristiana sull'isola indonesiana di Sulawesi. Lo riferiscono le autorità precisando che una vittima è stata decapitata e l'altra bruciata viva.
    Secondo quanto si è appreso, un gruppo di persone armate di spade e pistola ha teso un'imboscata al villaggio di Lembantongoa nella provincia di Sulawesi, uccidendo diversi residenti e dando alle fiamme alcune abitazioni tra cui una usata per le preghiere, ha detto la polizia. Al momento non sono stati effettuati arresti e non è noto il movente dell'attacco anche se le autorità puntano il dito contro i 'Mujahideen dell'Indonesia orientale', uno dei tanti gruppi radicali dell'arcipelago del sudest asiatico che hanno giurato fedeltà all'Isis.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie