Due milioni di contagi negli Usa, oltre 113mila morti

Biden: 'Sono pronto a farlo scortare fuori dalla Casa Bianca'

Mentre il conto dei casi di coronavirus negli Stati Uniti supera i 2 milioni, con oltre 113mila morti, Trump dal 19 giugno riprende il tour per le presidenziali. Il primo comizio da quando è esplosa la pandemia sarà a Tulsa, in Oklahoma. Come annunciato dallo stesso presidente seguiranno altri comizi in Florida, Arizona e North Carolina, nonostante elevatissime siano ancora le preoccupazioni per la diffusione del coronavirus. Ma gli ultimi sondaggi che vedono Joe Biden aumentare il suo vantaggio hanno convinto il tycoon ad accelerare i tempi

"Questo presidente cercherà di rubare le elezioni". E' l'accusa rivolta a Donald Trump da Joe Biden in una intervista al 'The Daily Show with Trevor Noah', nella quale ha detto che garantire un processo elettorale equo "è la mia grande preoccupazione". Biden ammette poi di temere che il tycoon si rifiuti di lasciare la Casa Bianca in caso di sconfitta ma e' convinto di poter contare sui militari: "vi prometto, sono assolutamente convinto che lo scorterebbero fuori dalla Casa Bianca con grande sollecitudine".

La gaffe su Twitter- Il presidente ha abbreviato il Secret Service che lo protegge con la sigla SS, in un tweet in cui lo elogia insieme alla Guardia nazionale e alla polizia della capitale per aver gestito "molto facilmente" le proteste per la morte di George Floyd davanti alla Casa Bianca. Ma sui social molti utenti gli hanno ricordato che la sigla SS era quella della famigerata organizzazione paramilitare del regime nazista.

Il Brasile fa registrare quasi 100 mila contagi di Covid-19 negli ultimi tre giorni, secondo dati del ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore, i contagi sono stati 30.412, per un totale di 802.828. I morti sono 1.239, per un totale di 40.919 dall'inizio della pandemia.

  

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie