• 'Maddie è morta', un sospetto pedofilo tedesco in cella

'Maddie è morta', un sospetto pedofilo tedesco in cella

Svolta sulla sorte della piccola britannica scomparsa in Portogallo 13 anni fa

Una (possibile) svolta investigativa dopo 13 anni di angoscia, disperazione, sospetti, teorie strampalate e qualche calunnia. Ma nessun miracolo. La piccola Madeleine 'Maddie' McCann, angioletto biondo britannico svanito nel nulla nel 2007 a 3 anni di età mentre era in vacanza con i genitori in Portogallo, potrebbe essere rimasta vittima di un pedofilo tedesco 43enne in stato di arresto a Kiel, con precedenti penali per delitti sessuali. "Pensiamo che Maddie sia morta", ha detto, secondo quanto riportato da Skynews, il procuratore tedesco che sta indagando sull'ultima pista nel caso della bambina inglese.

Il 43enne tedesco su cui si indaga attualmente è sospettato di omicidio. L'uomo, che è in stato di arresto a Kiel, ha precedenti penali per delitti sessuali. All'epoca della scomparsa della bambina viveva ad Algarve, in Portogallo. Gli inquirenti sperano adesso di avere segnalazioni e nuovi indizi fra la gente che è entrata in contatto con lui. Il portavoce della Procura ha rilasciato una breve dichiarazione, la stessa di ieri, e non ha risposto a domande, chiedendo comprensione ai giornalisti: nella fase attuale delle indagini non è possibile neppure tenere una conferenza stampa, ha spiegato, secondo quanto riportano i media tedeschi.

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie