Mondo
  • Coronavirus: quasi 2 milioni casi nel mondo,120 mila morti

Coronavirus: quasi 2 milioni casi nel mondo,120 mila morti

Proseguono i casi 'importati' in Cina

I casi di coronavirus a livello mondiale hanno superato la soglia dei due milioni: è quanto emerge dal conteggio aggiornato del sito worldometers (Dadax), che partecipa al Progetto Real Time Statistics gestito da un team di ricercatori e sviluppatori internazionale. Nel complesso, i casi sono ora a quota 2.000.743, mentre il numero dei decessi è salito a 126.776 e quello delle persone guarite a 484.781. La maggior parte delle vittime riguardano l'Europa con l'Italia, la Spagna ed il Regno Unito che registrano il numero maggiore di decessi. Negli Usa, invece, il numero dei morti si attesta a oltre 26.000 mentre in Cina proseguono i contagi 'importati'

ASIA

La Cina ha annunciato 84 nuovi casi "importati" di coronavirus.Fino a ieri, in Cina continentale sono stati riportati in totale di 1.464 casi importati. Di questi, secondo la commissione 559 sono di persone dimesse dagli ospedali dopo essere guarite, 905 di persone in cura, di cui 37 in gravi condizioni, e non sono stati segnalati casi di decessi.

AMERICA

Gli Stati Uniti hanno riportato altri 2.228 morti per coronavirus in 24 ore, per un totale di quasi 26 mila decessi, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Lo stato di New York, epicentro dell'epidemia negli Usa, ha superato le 10.000 vittime per Covid-19

AFRICA

Il numero di casi di coronavirus in Africa è arrivato a 14.528. Lo riferisce sul suo account Twitter il centro africano per i controllo delle malattie, elencando i casi Paese per Paese. I morti sono 788 e le persone guarite dal Covid-19 2.570. Lo Stato più colpito finora è il Sudafrica, con 2.173 casi, seguito dall'Egitto (2.065), Algeria (1.914) e Marocco (1.746)

 AMERICA LATINA

Il numero dei contagiati da coronavirus in America latina ha superato quota 60.000, di cui oltre 2.503 morti. E' quanto emerge da una statistica elaborata dall'ANSA sulla situazione esistente in 34 nazioni e territori latinoamericani. In appena 36 ore la regione è passata dai 50.037 casi confermati il 10 aprile ai 60.300 odierni. Le vittime fatali nello stesso periodo sono cresciute di 442 unità.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie