Coronavirus, i fatti più importanti della giornata

Ore 22:11 Documento segreto Gb, durerà un anno - L'epidemia di coronavirus è destinata nelle previsioni a durare per un anno, fino alla primavera del 2021. Lo si legge in un documento segreto redatto dal Public Health England per i responsabili del servizio sanitario nazionale britannico (Nhs) svelato dal Guardian. In questo arco di tempo, per quel che riguarda il Regno Unito, gli esperti che hanno firmato il rapporto affermano di aspettarsi un 80% della popolazione contagiata e un totale di 7,9 milioni persone costrette man mano al ricovero negli ospedali.

Ore 20:10 In Francia astensione record, fra 53 e 56% - Prime stime delle elezioni dei sindaci in Francia con un tasso di astensione record, che dai diversi istituti di sondaggio vengono compresi fra il 53 e il 56%. Fra le prime città sulle quali giungono gli exit poll, Perpignan, feudo dell'estrema destra, dove con il 36,50 è in testa Louis Aliot, ex compagno di Marine Le Pen (Rassemblement National) e Le Havre, dove è in testa con il 43% il primo ministro Edouard Philippe.

Ore 18:34 Iss, Paesi adottino misure Italia - Alla luce dell'evoluzione della malattia e della curva di crescita dei contagi in Italia "altri paesi europei stanno adottando misure analoghe alle nostre, che sono quelle attualmente più efficaci nel modificare la curva". Lo ha detto il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro in conferenza stampa alla protezione civile auspicando che "il fatto che anche altri paesi le adottino può creare un'azione sinergica".

Ore 18:25 - Questo pomeriggio Papa Francesco ha lasciato il Vaticano in forma privata e si è recato in visita alla Basilica di Santa Maria Maggiore, per rivolgere una preghiera alla Vergine, Salus populi Romani. "Successivamente, facendo un tratto di Via del Corso a piedi, come in pellegrinaggio, il Santo Padre ha raggiunto la chiesa di San Marcello al Corso" per pregare per "la fine della pandemia". Lo riferisce il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni.

Ore 18:08 In Italia 1.809 le vittime, 368 in un solo giorno - Superati i 20mila malati di coronavirus in Italia: sono complessivamente 20.603, con un incremento rispetto a sabato di 2.853, mentre il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 27.747. Il dato è stato fornito dal commissario per l'emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile. Sono arrivate a 1.809 le vittime del coronavirus in Italia. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. In un solo giorno c'è stato un aumento di 368 morti. Sabato l'aumento era stato di 175. Sono 2.335 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 369 in più di ieri.

Ore 18:07 Nave da crociera bloccata al largo Bahamas - Una nave da crociera britannica con 682 passeggeri a bordo e 331 membri dell'equipaggio e' bloccata al largo dell'arcipelago delle Bahamas. Almeno cinque persone sono risultate positive al test del coronavirus, mentre 20 passeggeri e 20 membri dell'equipaggio sono in isolamento per aver mostrato sintomi influenzali. La nave Ms Braemar, della Fred Ol,sen Cruise Lines, e' gia' stata respinta da vari porti nei Caraibi

Ore 17:55 Superati i 3.000 casi di pazienti affetti da coronavirus negli Stati Uniti, oltre mille in più in meno di 24 ore. Il bilancio delle vittime sale ad almeno 61 persone. E' quanto emerge dai dati delle autorità sanitarie federali e statali

Ore 17.52 Valgono oltre venti miliardi le misure contenute nel decreto legge che sarà nelle prossime ore all'esame del Cdm. Lo confermano all'ANSA diverse fonti di governo. Il valore complessivo del provvedimento sarà definito solo dopo il vaglio finale del governo ma fin d'ora si può stimare che la cifra impiegata sarà vicina ai 25 miliardi per i quali l'esecutivo ha avuto l'autorizzazione del Parlamento. 

Ore 17.47 Gallera, in Lombardia 1.218 morti, 13.272 positivi - "I positivi sono 13.272, più 1.587, i ricoverati in ospedale sono 4.898, più 602 rispetto a ieri, c'è una crescita costante ma non esponenziale. In terapia intensiva aumentano solo di 25, 757 in totale, un dato molto più ridotto rispetto alla media di 45 ma non cantiamo vittoria, anche perchè i decessi sono 1.218, con una crescita di 252": lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera

Ore 17:37 Spagna schiera l'esercito per controlli  - L'esercito ha iniziato a pattugliare le strade di Madrid e di altre città spagnole nei luoghi dove si possono creare assembramenti come le stazioni di treni e autobus. Lo scrive El Pais online precisando che la prima a scendere in campo è stata l'Unità militare per le emergenze che è in grado anche di fare la sanificazione dei luoghi se necessario.

Ore 17:24 Ue, condividere mascherine in Europa - "Dobbiamo condividere il materiale protettivo", come le mascherine, "all'interno dell'Unione europea" per combattere l'epidemia di coronavirus. "I divieti nazionali di vendita ad altri Paesi europei sono nefasti. Nessuno Stato può produrre da solo ciò di cui ha bisogno. Oggi è l'Italia che ha bisogno rapidamente di grandi quantità di questo materiale medico, ma fra qualche settimana saranno altri Paesi". Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in un videomessaggio su Twitter.

Ore 17:08 - Guerini, a Bergamo in serata 20 medici militari - Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha annunciato l'arrivo, a partire dalla serata di oggi, di altri 20 medici militari per dare supporto all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. L'immediato invio è stato possibile grazie allo stretto e tempestivo coordinamento con lo Stato Maggiore della Difesa che ha individuato, tra le Forze Armate, il personale militare sanitario.

Ore  15:53 Bozza 113 articoli -  Sanità, famiglie, imprese, lavoratori. Ma anche aiuti specifici per il turismo e spinta alla produzione italiana di mascherine. E' di 113 articoli la nuova bozza del decreto anti-Coronavirus che l'ANSA ha potuto visionare. Il testo, sottolineano fonti di governo, è ancora soggetto a revisione e dunque suscettibile di modifiche: sarà vagliato anche dai tecnici nel pre-consiglio previsto alle 16, prima di arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri in serata.

Ore  15:50:  Guterres, rischiamo una recessione globale - Il coronavirus "sta infettando l'economia globale" e la pandemia crea un "rischio reale e crescente di una recessione globale". Lo afferma il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres. "Nessun paese può affrontarlo da solo", ha scritto il segretario generale in un editoriale sul quotidiano portoghese Publico. "Più che mai - dice -, i governi devono cooperare per rilanciare le economie, espandere gli investimenti pubblici, promuovere gli scambi e garantire il sostegno alle persone e alle comunità".

Ore 15.43: Martedì il Cio farà il punto della situazione su Tokyo 2020 - A meno di cinque mesi dall'inizio dell'Olimpiade di Tokyo, il presidente del Cio Thomas Bach martedì farà, in videoconferenza e telefonicamente, il punto sulla situazione dei Giochi con i rappresentanti delle federazioni sportive internazionali, alla luce dell'emergenza Coronavirus. Lo ha fatto sapere il Cio. Lo scopo è quello, precisa una fonte, "di tenere tutti aggiornati, federazioni e i comitati olimpici. Tutti avranno l'opportunità di fare delle domande". 

Ore 15.27: "Ad economisti che in tutto il mondo si preoccupano per il 'dopo', direi che bisogna occuparsi dell'immediato perché in questa pandemia si ammalano tutti, inclusi i giovani e gli operatori sanitari, e muoiono molti, questo e' un evento che cambierà il mondo": lo scrive in un tweet Walter Ricciardi, membro dell'esecutivo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e consulente del ministero della Salute.

Ore 15:24: Sono 11 le province in Cina senza contagi. La municipalità speciale di Chongqing, metropoli da oltre 30 milioni di abitanti, è da oggi senza contagi da coronavirus. L'ultimo paziente, un uomo di 52 anni, è stato dimesso in mattinata da un ospedale del distretto di Changshou, secondo la Commissione sanitaria locale. Chongqing ha avuto 576 casi certi e 6 morti, ed è senza nuove infezioni da 19 giorni di fila. Sono salite a 11 le regioni provinciali prive di infezioni da Covid-19: sono Tibet, Qinghai, Fujian, Xinjiang, Anhui, Jiangxi, Shanxi, Hunan, Yunnan, Jiangsu e Chongqing.

Ore 15.02:  Il numero di morti per coronavirus nel mondo ha superato quota 6.000, dopo l'annuncio da parte della Spagna di 105 nuovi decessi. E' quanto emerge da un bilancio realizzato dall'Afp sulla base di fonti ufficiali. In totale 6.036 persone sono morte e sono 159.844 i contagi in tutto il mondo. La Cina rimane il paese con il più alto numero di morti (3.199) ma ora è in Europa che l'epidemia progredisce rapidamente, con 1.907 vittime di cui 1.441 in Italia e 288 in Spagna, i paesi più colpiti del continente.

Ore 14.41: Circa 2.000 nuovi casi di coronavirus sono stati registrati in Spagna e un centinaio di persone sono morte nel giro di 24 ore

Ore 14.52 Austria, il Tirolo allontana non residenti - Il land austriaco Tirolo allontana dal suo territorio i non residenti. Secondo un'ordinanza, citata dall'agenzia Apa, devono "immediatamente" lasciare il territorio gli austriaci che non hanno la loro residenza oppure il loro domicilio in Tirolo, ad eccezione di coloro che si trovano qui per lavoro. Anche l'ingresso sarà consentito solo a queste categorie di persone.

Ore 13.27: "La nostra priorità è far lavorare in sicurezza medici, infermieri e tutto il personale sanitario che con coraggio e spirito di abnegazione si sta prodigando per la cura dei cittadini, dedicandosi a questa emergenza sanitaria senza risparmiare energie. Come governo siamo strenuamente impegnati - e io stesso attraverso contatti con i miei omologhi - per procurare in tempi brevissimi i dispositivi di protezione che consentano loro di lavorare in massima sicurezza". Lo dichiara il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Ore 12.32: Le autorità dell'Iran hanno chiesto alla popolazione di restare a casa nel tentativo di arginare la diffusione del coronavirus in uno dei Paesi più colpiti.

Ore 12:18: L'Austria chiude tutto, seguendo il modello italiano. Saranno chiusi non solo i negozi, ma anche ristoranti, che secondo una prima bozza potevano invece restare aperti fino alle ore 15. Lo stop riguarda anche parchi giochi e campi sportivi. Come in Italia, saranno consentiti solo spostamenti inderogabili.

Ore 11.20: E' morto questa mattina a Milano l'architetto Vittorio Gregotti. Aveva 92 anni ed era ricoverato per una polmonite.

Ore 11.35: Il ministro dell'Educazione francese, Jean-Michel Blanquer, ha affermato oggi ai microfoni della radio France Info, che l'epidemia di coronavirus contagerà "probabilmente" più della metà della popolazione francese. 

Ore 11.43: Tutta la Repubblica Ceca sarà messa in quarantena per combattere la diffusione del coronavirus.

Ore 10.55: "Se il trend dell'epidemia da SarsCov2 continuerà con questo ritmo, Bergamo reggerà ancora per pochissimo: gli ospedali sono saturi ed anche i posti in Regione Lombardia si stanno esaurendo". E' la testimonianza all'ANSA di Ivano Riva, anestesista e rianimatore all'Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo.

Ore 9.44: Le isole Seychelles confermano i primi due casi di coronavirus. Il commissario della Sanità pubblica, Jude Gedeon, ha annunciato che due cittadini tornati dall'Italia l'11 marzo sono risultati positivi al test.

Ore 8.00: Seggi regolarmente aperti stamane in Francia per il primo turno delle elezioni municipali nonostante l'emergenza del coronavirus. Dalla mezzanotte, infatti, sono chiusi negozi, bar e ristoranti e tutti i servizi considerati "non essenziali" per cercare di contenere il contagio che è raddoppiato in tre giorni. Sono 48 milioni i cittadini chiamati a votare per rinnovare i propri sindaci, tra cui il primo cittadino di Parigi, e i consiglieri comunali. I seggi si sono aperti alle 8, il secondo turno è previsto il 22 marzo.

Ore 7.57: Il processo al premier Benyamin Netanyahu per corruzione, frode e abuso di potere, che doveva cominciare martedì a Gerusalemme, è stato rinviato fino al 25 maggio a causa delle misure assunte nel Paese per la pandemia di coronavirus. Lo riferiscono i media che citano una decisione del ministro della giustizia Amir Ohana.

Ore 5.19: Chiunque arriverà da oggi in Australia dovrà affrontare un autoisolamento di 14 giorni obbligatorio, nel tentativo di rallentare la diffusione del coronavirus. Lo ha detto il primo ministro Scott Morrison.

Ore 4.40: La Corea del Sud ha registrato 76 nuovi casi di coronavirus, ai minimi dal 21 febbraio e per la prima volta sotto quota 100 in 23 giorni. 

Ore 4.29: Sale di ora in ora il numero dei casi accertati di coronavirus negli Stati Uniti, ora oltre 2.800, quasi il doppio in poco più di 24 ore. I morti sono almeno 58, secondo gli ultimi dati delle autorità sanitarie federali e locali. A New York si registra la seconda vittima in un giorno, un uomo di 65 anni.

Ore 3.44: Crescono i timori in Cina per il 'contagio di ritorno': la Commissione sanitaria nazionale ha segnalato 20 nuovi contagio nella giornata di ieri, di cui 4 a Wuhan, focolaio del Covid-19, e 16 importati dall'estero (saliti a 111 totali), che sono risultati in maggioranza per il secondo giorno di fila. I morti in più sono 10, tutti nell'Hubei, la provincia di cui Wuhan è capoluogo. Altri 1.370 pazienti sono stati dimessi venerdì dagli ospedali, portando la percentuale di guarigione sugli 80.844 contagi certi, all'82,76%.

00.21: Il presidente americano Donald Trump e' risultato negativo al test per il coronavirus. Lo rende noto il medico della Casa Bianca. 




   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie