Mondo

Cremlino, Trump chiama Putin, aiuto per roghi Siberia

'Segno che è possibile migliorare rapporti Russia-Usa' . In volo aerei induci-pioggia

Donald Trump ha telefonato a Vladimir Putin e "ha offerto aiuto alla Russia nel contrastare gli incendi nelle foreste della Siberia": lo riferisce l'ufficio stampa del Cremlino. Il presidente russo - sottolinea il Cremlino - considera "questo passo da parte del presidente americano" un segno del fatto che è "possibile ripristinare totalmente le relazioni" tra Russia e Usa "in futuro". Putin ha rimarcato che aerei ed elicotteri sono già utilizzati per spegnere i roghi. Lo riporta l'agenzia Interfax.  La Casa Bianca ha reso noto che Trump, durante la telefonata con Putin, "ha espresso preoccupazioni per i vasti incendi boschivi che colpiscono la Siberia". I due leader, secondo la Casa Bianca, hanno discusso anche del commercio tra i due Paesi.

Nel tentativo di combattere gli incendi in Siberia si procederà ad azioni di ingegneria climatica, ovvero inducendo in modo artificiale le precipitazioni con aerei modificati per spargere ioduro d'argento. Lo ha fatto sapere l'impresa federale Avialesokhrana in una nota, ripresa da Interfax. I tentativi d'indurre le precipitazioni saranno fatti nel territorio di Krasnoyarsk e nella regione di Irkutsk. "Oggi - spiega la compagnia - un aereo da ricognizione meteorologica Antonov An-26 è decollato da Irkutsk e si è diretto verso il nord della regione, dove sono state riportate condizioni idonee per le piogge artificiali, che possono aiutare a combattere gli incendi nella zona".

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie