Shoah: indennizzo da ferrovie in Olanda

Ai parenti degli ebrei portati dai treni ai campi nazisti

Le ferrovie olandesi hanno deciso che indennizzeranno, per la prima volta, i parenti degli ebrei deportati nei campi di sterminio nazisti durante la Seconda Guerra mondiale. Lo ha annunciato la stessa compagnia, stando a quanto scrive l'agenzia Belga, precisando che la decisione arriva dopo che il responsabile della compagnia nazionale Nederlandse Spoorwegen (Ns) Roger van Boxtel e l'ex fisioterapista dell'Ajax, Salo Muller, che ha perso entrambi i genitori durante la Guerra, si sono incontrati e ne hanno discusso insieme. Muller ha esercitato pressioni dal 2017 per ottenere un risarcimento dalla Ns, che ha deportato i suoi genitori in treno da Amsterdam al campo di transito di Westerbork, nel nord-est dei Paesi Bassi. Da questo posto furono poi trasferiti al campo di sterminio di Auschwitz. Circa 107mila dei 140mila ebrei che abitavano in Olanda non sopravvissero allo sterminio. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie