• 'Top-gun' ucraina Savchenko accusata di terrorismo, è in stato di fermo

'Top-gun' ucraina Savchenko accusata di terrorismo, è in stato di fermo

Procuratore Ucraina, deputata voleva far esplodere Parlamento

La ex top gun e deputata ucraina Nadia Savchenko è stata posta in stato di fermo in Parlamento dopo che l'organo legislativo ha votato per privarla dell'immunità parlamentare. Lo riporta l'agenzia Unian, secondo cui Savchenko è stata poi portata nella sede dei servizi segreti ucraini (Sbu). E' accusata di aver pianificato un colpo di Stato.

L'ex pilota e deputata Savchenko - divenuta celebre per essere stata condannata in Russia e poi restituita a Kiev in uno scambio - è stata accusata dal procuratore generale di aver pianificato "un attentato alla Rada", il Parlamento ucraino, con l'intenzione di "far saltare in aria l'aula". Savchenko è accusata inoltre di tentato golpe.

Savchenko ha negato le accuse e ha criticato le prove raccolte dagli inquirenti, sottolineando come lei "fosse a conoscenza" di essere sotto controllo dei servizi di sicurezza - ai quali era stato dato l'ordine di "incastrarla" - e così ha "giocato" con loro. "Tutte le prove - ha detto in precedenza Savchenko - sono state fabbricate". La 'top-gun' ha ammesso di aver discusso l'ipotesi di assaltare il Parlamento con degli ufficiali dell'esercito, ma ha detto che si trattava di una fantasia.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie