Mo: ministro esteri Egitto atterrato in Israele

Atteso da Netanyahu per due incontri

Il ministro egiziano degli esteri Samekh Shukry e'  in Israele dove ha incontato a Gerusalemme il premier Benyamin Netanyahu.
   "La mia visita in Israele avviene mentre siamo venuti a trovarci in un incrocio critico che rappresenta una sfida per il Medio Oriente. Il conflitto israelo-palestinese prosegue da mezzo secolo, e' costato migliaia di vittime, ha rinviato la realizzazione della speranza dei palestinesi in uno stato indipendente basato sui confini del 1967 e con Gerusalemme est per capitale": questo secondo il ministro degli Esteri egiziano Samekh Shukry lo sfondo della sua visita odierna in Israele, la prima nel suo genere dal 2007. Il premier Benyamin Netanyahu lo ha accolto con grande calore, rilevando in particolare l'importanza dell'iniziativa di pace enunciata dal presidente Abdel Fatah al-Sisi nel maggio scorso. "Faccio appello ai palestinesi affinché seguano l'esempio di Egitto e Giordania e riprendano le trattative dirette. E' l'unica strada", ha insistito il premier. Shukry ha avvertito che il terrorismo rappresenta ormai una minaccia esistenziale e ha perorato da parte di Israele misure di buona volontà verso i palestinesi, visto anche che le loro condizioni umanitarie si sono molto degradate

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie