Bomba finta su aereo Air France diretto da Parigi, un arresto

Rinvenuto dispositivo in bagno. Il sospetto rilasciato in serata

E' stato rilasciato l'ex poliziotto fermato stamani all'aeroporto Charles de Gaulle di Parigi per la finta bomba trovata ieri sul volo Air France tra Mauritius e la capitale francese, costretto a un atterraggio d'emergenza a Mombasa. Lo riferisce la procura di Bobigny in un comunicato citato dai media francesi, precisando che "l'inchiesta va avanti".

L'aereo trasportava 459 passeggeri e 14 membri dell'equipaggio che sono stati fatti evacuare.

 

Kenyan Security foil a bombing attempt on Air FranceKenyan bomb experts discover a bomb inside Air France at Moi...

Posted by Kenya Airports Authority on Domenica 20 dicembre 2015

 

Il presunto esplosivo, secondo quanto avevano spiegato le autorità aeroportuali kenyane, era stato "portato in un posto sicuro fuori dall'aeroporto" dagli artificieri della Marina kenyana. Tutto l'aeroporto di Mombasa e le strutture vicine sono state messe in sicurezza. Il Boeing 777 della Air France era partito da Port Louis, Mauritius, ed era diretto a Parigi quando è stato costretto ad atterrare in Kenya per un'allarme bomba alle 3 del mattino.

Sono tre gli aerei dell'Air France costretti a deviazioni o ad atterraggi d'emergenza nelle ultime settimane. Oltre a quello atterrato in Kenya, due aerei in volo dagli Stati alla Francia erano stati deviati per un'allarme bomba il 18 novembre, a soli cinque giorni dalle stragi di Parigi. Su nessuno dei due fu poi trovato un ordigno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie