Strage Ankara, identificato secondo kamikaze

Ultimo dei leader politici turchi ad andare sul posto

I due sospetti kamikaze della strage di Ankara, entrambi turchi ritenuti affiliati all'Isis, sarebbero giunti nella capitale turca dalla provincia sudorientale di Gaziantep in due auto separate e con l'aiuto di un terzo uomo, identificato con le iniziali Y.S., che è stato arrestato dalla polizia. Lo rivela il quotidiano Hurriyet, secondo cui sarebbero stati fermati anche i proprietari delle auto su cui hanno viaggiato i presunti attentatori suicidi. 

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si è recato stamani sul luogo della strage di Ankara per deporre fiori in memoria delle vittime. Erdogan è l'ultimo dei principali leader politici turchi ad andare sul posto. Tornando a parlare per la prima volta in pubblico dal giorno dell' attacco, ieri il capo dello Stato ha ammesso che potrebbero esserci state delle falle nella sicurezza, chiedendo però di attendere l'esito delle indagini prima di chiedere eventuali dimissioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie