Mondo

Il tesoro di Hitler va al Museo di Berna

Ma le opere razziate agli ebrei torneranno agli eredi

Il museo dell'Arte di Berna accoglierà l'eredità del collezionista Cornelius Gurlitt, trovato in possesso di oltre 1.400 capolavori da Matisse a Picasso. Si tratta del ''tesoro di Hitler'', il controverso patrimonio artistico ereditato e tenuto nascosto al mondo da Gurlitt, figlio di Hildebrand, noto commerciante d'arte di Monaco vicino al regime nazista. Dal testamento di Gurlitt, presentato dai legali dopo la sua morte nel maggio scorso, è venuto fuori che l'ottuagenario voleva lasciare la sua collezione al museo di Berna. Il presidente della Fondazione svizzera ha oggi sottolineato che collaborerà con gli inquirenti tedeschi, per restituire ai legittimi proprietari opere di cui si dovesse scoprire che furono razziate dai nazisti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie