COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

Prumo, bp e Siemens stringono una partnership con SPIC relativa a progetti nel settore dell’energia in Brasile

  • SPIC rileverà il 33% dei progetti di conversione di GNL in energia elettrica da 3 GW GNA I e GNA II
  • L’accordo stipulato prevede la partecipazione a futuri progetti di espansione GNA III e GNA IV nel quadro della strategia complessiva relativa al centro di distribuzione di gas domestico ed energia elettrica da 6,4 GW presso il porto di Açu

Business Wire

Prumo, un’azienda brasiliana privata controllata da EIG Global Energy Partners, bp e Siemens, ha siglato un accordo vincolante con SPIC Brasil ai sensi del quale quest’ultima rileverà inizialmente il 33% dei progetti di conversione di GNL in energia elettrica GNA I e GNA II situati presso il porto di Açu, Rio de Janeiro. SPIC ha anche stipulato un contratto di partecipazione a futuri progetti di espansione GNA III e GNA IV, ai quali si prevede che darà impulso una combinazione di GNL e gas domestico ottenibili dalle vaste riserve che giacciono sotto depositi di strati salini.

La conclusione dell’accordo, fissata per il quarto trimestre del 2020, è soggetta anche all’adempimento di determinate condizioni precedenti, usuali per questa tipologia di operazioni.

Il complesso GNA I e GNA II è il più grande progetto di conversione di gas in energia elettrica, con 3 GW di capacità installata – sufficiente per l’erogazione di energia per fino a 14 milioni di abitazioni residenziali – e include anche un terminale di GNL con capacità totale di 21 milioni di m3 al giorno. Si prevede che GNA I, che ha una capacità installata di 1,3 GW, inizierà le operazioni nel primo semestre del 2021. L’accordo migliora il potenziale dei progetti di espansione GNA III e GNA IV, della strategia relativa al centro di distribuzione di gas domestico e di progetti riguardanti energie rinnovabili. L’importo totale stimato dell’investimento pianificato nel complesso GNA relativo al gas e all’energia elettrica è pari a circa 5 miliardi di dollari.

Il contributo di SPIC Brasil a questa joint venture è incentrato sulla sua competenza nell’attuazione di strategie di gestione progetti in Brasile. Siemens – attraverso la sua divisione finanziaria, Siemens Financial Services, e in stretta collaborazione con Siemens Energy – apporterà capitali, tecnologia innovativa e la propria competenza nella gestione di progetti simili. Inoltre, bp contribuirà con il suo portafoglio globale di attività correlate al GNL operando come innovativo ed essenziale fornitore chiave integrato di gas, mentre Prumo contribuirà con l’intera infrastruttura portuale, operazioni, sviluppo del progetto e attività di integrazione. La partnership facilita l’espansione di una gamma di progetti e dimostra l’impegno al completamento degli investimenti in fase di sviluppo.

BofA Securities e Lakeshore Partners hanno operato da consulenti finanziari di GNA e dei suoi sponsor, mentre Itaú BBA ha operato in qualità di consulente finanziario esclusivo di SPIC e Mattos Filho è stato il consulente finanziario di GNA e dei suoi sponsor; infine, Trench Rossi Watanabe ha operato da consulente legale di SPIC.

Siemens AG (Berlino e Monaco di Baviera) è una multinazionale tecnologica che da oltre 170 anni è sinonimo di eccellenza tecnica, innovazione, qualità, affidabilità e internazionalità. È attiva in tutto il mondo, focalizzando le sue competenze in molteplici settori – generazione e distribuzione dell’energia elettrica, infrastrutture intelligenti per edifici e sistemi energetici distribuiti, automazione e digitalizzazione nei comparti manifatturiero e dei processi. Attraverso Siemens Mobility, società gestita separatamente e un leader nello sviluppo di soluzioni di mobilità intelligenti per il trasporto gommato e su ferrovia, Siemens sta trasformando il mercato mondiale dei servizi merci e passeggeri. Grazie alle quote di maggioranza detenute nelle società per azioni Siemens Healthineers AG e Siemens Gamesa Renewable Energy, Siemens è anche un’azienda di prestigio mondiale nei settori della tecnologia medica e dei servizi sanitari digitali oltre che nello sviluppo di soluzioni ecologiche per la generazione di energia eolica onshore e offshore. Nell’esercizio finanziario 2019, terminato il 30 settembre 2019, Siemens ha realizzato entrate per 86,8 miliardi di euro e ricavi netti di 5,6 miliardi di euro. Alla fine del mese di settembre 2019 contava circa 385.000 dipendenti in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.siemens.com.

Siemens Financial Services (SFS) – la divisione finanziaria di Siemens – offre soluzioni finanziarie B2B. Una combinazione unica di competenza finanziaria, capacità di gestione del rischio e know-how nel settore consente a SFS di sviluppare innovative soluzioni finanziarie su misura, che facilitano la crescita dei clienti migliorandone la competitività, creano valore aggiunto e li aiutano ad accedere più facilmente a nuove tecnologie. SFS sostiene gli investimenti con servizi di leasing e di finanziamento di attrezzature, prestiti aziendali, investimenti nel capitale azionario, finanziamenti strutturati e di progetti. Completano il suo portafoglio soluzioni di finanziamento dei crediti esigibili e delle attività commerciali. Grazie alla rete internazionale a cui si appoggia, SFS è in posizione ottimale per soddisfare i requisiti legali di ciascun paese ed è in grado di offrire i suoi servizi a livello globale. In Siemens, SFS opera da consulente in merito ai rischi finanziari. Siemens Financial Services ha sede centrale a Monaco di Baviera, Germania, e conta quasi 3.000 dipendenti in tutto il mondo.www.siemens.com/finance.

SPIC Brasil, un’affiliata dell’importante gruppo cinese State Power Investment Corporation (SPIC), è una multinazionale nel settore della generazione di energia e un’azienda operante in progetti correlati. In Brasile, ne risulta l’unione fra la competenza e la solidità finanziaria di SPIC e l’attività pionieristica dell’azienda australiana con oltre 20 anni di esperienza nel settore dell’energia rinnovabile, rilevata dal gruppo stesso. Attualmente, SPIC Brasil gestisce la centrale idroelettrica São Simão, situata al confine fra gli stati di Minas Gerais e Goiás, il parco eolico Millennium e il parco eolico Vale dos Ventos nello stato di Paraíba. In Brasile l’azienda conta circa 160 dipendenti, operanti a São Paulo (SP), Natal (RN), São Simão (GO) e Mataraca (PB). SPIC Global ha una capacità installata totale di 151 GW. Impiega oltre 130.000 dipendenti nei 64 paesi in cui è presente.

Prumo è il gruppo economico multi-business che dirige lo sviluppo strategico del porto di Açu ed è controllato da EIG Global Energy Partners, un fondo d’investimento statunitense focalizzato su energia e infrastrutture, e da Mubadala Investment Company, un attivo investitore innovativo che stanzia capitali in una varietà di segmenti.

Attraverso le sei società del gruppo (Porto do Açu Operações, Ferroport, Açu Petróleo, GNA, Dome e BP Prumo) e i propri clienti e partner, il porto di Açu serve vari segmenti – petrolifero e del gas, logistica portuale e minerario. La sua infrastruttura ha il potenziale unico necessario per sostenere nuove aziende e numerose nicchie industriali.

Guidato dalla prospettiva strategica di Prumo, Açu è ora una delle più grandi e promettenti imprese brasiliane. Combinando l’efficienza e la sicurezza operativa con la forza della visione a lungo termine del gruppo e la prossimità ai principali bacini petroliferi, Açu si sta unificando nel diventare la soluzione ottimale per i problemi più complessi.

bp è un’azienda integrata nel settore dell’energia con operazioni in Europa, Nord e Sud America, Australasia, Asia e Africa, presente in 79 paesi. Grazie a oltre 100 anni di esperienza nel settore dell’energia, bp conosce a fondo i mercati energetici e ha sviluppato capacità uniche nelle attività commerciali, di marketing, tecnologiche e dell’innovazione. Il nuovo scopo di bp è reimmaginare l’energia per le persone e il nostro pianeta, diventare un’azienda con emissioni di anidride carbonica nulla (“net zero”) entro il 2050 e aiutare il mondo a conseguire pure l’obiettivo net zero.

EIG Global Energy Partners (“EIG”) è uno dei principali investitori istituzionali nel settore dell’energia a livello internazionale, con 22,9 miliardi di capitali gestiti al 30 giugno 2020. EIG è specializzata in investimenti privati in infrastrutture energetiche e correlate all’energia a livello mondiale. Da quando è stata fondata, 38 anni fa, EIG ha investito oltre 34,2 miliardi di dollari nel settore dell’energia tramite più di 360 progetti o aziende in 36 paesi in sei continenti. Figurano tra i clienti di EIG molti dei più importanti piani pensionistici, società di assicurazioni, fondi di dotazione, fondazioni e fondi d’investimento di paesi sovrani – statunitensi, asiatici ed europei. EIG ha sede centrale a Washington, D.C. con sedi a Houston, Londra, Sydney, Rio de Janeiro, Hong Kong e Seoul. Per maggiori informazioni visitare il sito web di EIG: www.eigpartners.com.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Stampa
Siemens
Priscilla Garcez: +55 11 98996-2610 - priscilla.garcez@siemens.com
Jillian Lukach: +1 (732) 512-7550 - jillian.lukach@siemens.com

Prumo
Thaina Halac: +55 (21) 3114-0779 - thaina@danthicomunicacoes.com.br

SPIC
PUBLICIS CONSULTANTS
Cibele Gandolpho: +55 11 96477-2701 - cibele.gandolpho@mslgroup.com
Thaís Thomaz: +55 11 3169-9373 – thais.thomaz@mslgroup.com

EIG
Sard Verbinnen & Co.
Kelly Kimberly/Brandon Messina: +1 212 687 8080

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20200810005827/it

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie