• Moody's boccia nozze Intesa-Generali Gros-Pietro, niente in weekend

Moody's boccia nozze Intesa-Generali Gros-Pietro, niente in weekend

Per agenzia rating indebolirebbero i punti di forza del Leone Trieste

 L'acquisizione di Generali da parte di Intesa Sanpaolo "avrebbe un impatto negativo dal punto di vista del merito di credito per Generali, in quanto la combinazione con le attività assicurative di Intesa, molto più domestiche, diluirebbe la significativa diversificazione geografica" del Leone che rappresenta "uno dei suoi maggiori punti di forza". E' quanto afferma l'agenzia di rating Moody's.

Per Intesa "l'impatto sul credito dipenderebbe da come verrà finanziata l'acquisizione, al momento non chiaro". Moody's rileva poi che "acquistare le Generali rappresenta un'interessante opportunità per Intesa di sviluppare la sua strategia di crescita nel wealth management e nel business assicurativo. In ogni caso, l'acquisizione porta significativi rischi di esecuzione per la banca, alla luce della complessità e della dimensione dei due gruppi".

Gros-Pietro: non all'odg neanche nel Cda di venerdì

Non si attendono accelerazioni a breve sul dossier Generali da parte di Intesa Sanpaolo. "No", nel weekend non succede niente, ha detto il presidente di Ca' de Sass, Gian Maria Gros-Pietro, a margine del Forex. Anche nel Cda di Intesa sui conti, in programma venerdì, il tema Generali "non è all'ordine del giorno". Quanto alla possibilità che Intesa si sieda al tavolo con le Generali per discutere una possibile integrazione, Gros-Pietro si è limitato a dire: "Non parlo di questo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie