"We are who we are", la serie di Guadagnino dal 9/10 su Sky

Le prime immagini con Jack Dylan Grazer e Jordan Kristine Seamón

"Da quando sei arrivato è tutto così confuso". "Confuso bello, o confuso brutto?". "Confuso pieno di vita". Una storia di formazione con protagonisti due adolescenti americani che, insieme alle loro famiglie composte da militari e civili, vivono in una base militare americana in Italia: è stato rilasciato il 27 luglio il primo teaser ufficiale della serie del candidato al premio Oscar Luca Guadagnino che porta per la prima volta il suo originale stile cinematografico in tv con la serie Sky - HBO "We are who we are", composta da otto episodi, il cui debutto è previsto il 9 ottobre su Sky e in streaming su NOW TV.
    La serie fa parte della selezione ufficiale della Quinzaine des Réalisateurs di Cannes 2020.
    Jack Dylan Grazer è Fraser, dai capelli biondi ossigenati e dal sorriso disarmante, un quattordicenne timido e introverso, che da New York si trasferisce in una base militare in Veneto con la madre Sarah (Chloë Sevigny) e la compagna Maggie (Alice Braga), entrambe in servizio nell'esercito statunitense. Jordan Kristine Seamón è Caitlin, un'adolescente apparentemente spavalda e sicura di sé che vive da anni con la sua famiglia nella base e parla italiano. Rispetto al fratello maggiore Danny (Spence Moore II), Caitlin ha un rapporto più stretto con il padre Richard (Kid Cudi) che non con la madre Jenny (Faith Alabi).
    Caitlin è la figura cardine del suo gruppo di amici, di cui fanno parte Britney (Francesca Scorsese), una ragazza arguta e sessualmente disinibita, Craig (Corey Knight), un allegro e bonario soldato di circa vent'anni, Sam (Ben Taylor), il geloso ragazzo di Caitlin che è anche il fratello minore di Craig, Enrico (Sebastiano Pigazzi), uno spensierato diciottenne del Veneto che ha un debole per Britney, e infine Valentina (Beatrice Barichella), una ragazza italiana.
    We Are Who We Are è una coproduzione Sky-HBO; La serie è prodotta da Lorenzo Mieli per The Apartment e Mario Gianani per Wildside, entrambe del gruppo Fremantle, con Small Forward, insieme a Guadagnino, Elena Recchia, Nick Hall, Sean Conway e Francesco Melzi d'Eril; è scritta da Paolo Giordano e Francesca Manieri insieme a Guadagnino. Il distributore internazionale è Fremantle. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie