Dedicato al comico messicano Roberto Gomez Bolaños il doodle di Google

Noto come 'Chespirito', idolo in tutta l'America Latina, creò personaggi televisivi leggendari

Vedendo il doodle di Google di oggi, in tanti si saranno chiesti chi era Roberto Gomez Bolaños, attore, scrittore e sceneggiatore messicano nato 91 anni fa, talmente famoso e amato nel suo Paese natale che i suoi funerali, nel 2014, si svolsero all'interno dello stadio Azteca, così da poter contenere il fiume di persone che volevano dargli l'ultimo saluto.

Idolo in Messico ma anche in tutta l'America Latina, il doodle lo ritrae - nell'anniversario della sua nascita - mentre esce da uno schermo televisivo. E' proprio alla televisione che lui dedicò la sua lunga carriera, creando una serie di personaggi di enorme successo, tra cui El Chapulín Colorado, un supereroe maldestro con le antenne e un martello giallorosso, ed El Chavo del Ocho.

Soprannominato 'Chespirito' (diminutivo della pronuncia spagnola di Shakespeare) per la sua abilità nello scrivere storie, iniziò come creativo pubblicitario per la radio e la televisione, e negli anni '50 divenne un prolifico sceneggiatore. Alla fine degli anni '60 fu chiamato come scrittore alla Televisione Indipendente del Messico e iniziò la sua carriera di attore. E' morto a Cancun all'età di 85 anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie