Da Mattarella a Muti, il cordoglio per Morricone dalla politica alla musica

Numerosi e commossi i messaggi d'addio per il compositore premio Oscar

Immediate e numerosissimi i messaggi di cordoglio per la morte del compositore premio Oscar Ennio Morricone, scomparso a Roma la notte scorsa per le conseguenze di una caduta. Dal mondo politico a quello della musica e dell'arte è unanime il dolore per la perdita del grande maestro.

"La scomparsa di Ennio Morricone ci priva di un artista insigne e geniale". Lo afferma il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "Musicista insieme raffinato e popolare, ha lasciato un'impronta profonda nella storia musicale del secondo Novecento. Attrraverso le sue colonne sonore ha contribuito grandemente a diffondere e rafforzare il prestigio dell'Italia nel mondo. Desidero far giungere alla famiglia del Maestro il mio profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza"

"Ricorderemo sempre, con infinita riconoscenza, il genio artistico del Maestro Ennio Morricone. Ci ha fatto sognare, emozionare, riflettere, scrivendo note memorabili che rimarranno indelebili nella storia della musica e del cinema". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

"Un Maestro verso cui nutrivo amicizia e ammirazione. Di lui ho diretto una importante composizione 'Voci dal silenzio" a Ravenna e a Chicago suscitando vera emozione tra il pubblico". Così Riccardo Muti ricorda Ennio Morricone, "musicista straordinario non solo per le musiche da film ma anche per le composizioni classiche. Ci mancherà - aggiunge il grande direttore d'orchestra - come uomo e come artista".

"Ci sono persone che hanno la capacità di rendere il mondo migliore perché sanno creare la Bellezza. Ennio Morricone con la sua Musica - dice Monica Bellucci protagonista tra l'altro di Malena di Giuseppe Tornatore, una delle tante colonne sonore del maestro scomparso oggi - ci fa elevare verso qualcosa di alto, di cui abbiamo tanto bisogno per poter credere ancora nella nobiltà dell'anima".

"Un giorno triste per la cultura, con Ennio Morricone ci lascia uno dei grandi maestri italiani, un musicista di raffinata bravura che con le sue melodie ha saputo emozionare e far sognare il mondo intero che lo ha ricambiato con i più importanti premi e riconoscimenti, a partire dagli Oscar per le sue leggendarie colonne sonore". Così il ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini si stringe alla famiglia di Ennio Morricone scomparso la scorsa notte a Roma. "Ho avuto la fortuna di incontrarlo e non scorderò quell'energia e quella forza che era capace di trasmettere anche con il solo sguardo. Sono vicino ai familiari in questa triste giornata".

"L'improvvisa scomparsa di Ennio Morricone mi colpisce profondamente. Con lui perdiamo un compositore, insignito di prestigiosi riconoscimenti, che ha saputo armoniosamente congiungere le proprie composizioni musicali ai numerosi film di cui ha realizzato le colonne sonore. Ne ricordo inoltre i generosi contributi alle attività delle istituzioni e della vita culturale italiana, nonché la squisita cortesia personale, e partecipo al dolore dei familiari e degli amici tutti". Lo scrive in una nota il Presidente emerito della Repubblia, Giorgio Napolitano.

"Il privilegio dell'artista è morire sapendo che la sua arte non morirà mai... W il Maestro Ennio Morricone!". Lo scrive su Instagram Vasco Rossi, ricordando la figura del maestro.

"Ci lascia un grandissimo artista, un genio della musica, un compositore straordinario che con le sue indimenticabili colonne sonore ha fatto la storia anche del cinema. Un simbolo e un orgoglio dell'Italia nel mondo, conosciuto e ammirato ovunque. Un gigante dalla carriera lunghissima e pluripremiata. #EnnioMorricone". Così il Sottosegretario ai beni culturali Anna Laura Orrico ricorda su Twitter il Maestro Ennio Morricone.

Mi porterò dentro la musica di C'era una volta in America e di infiniti altri capolavori. Addio Maestro. #EnnioMorricone". Lo scrive su Twitter il capogruppo Pd in Senato Andrea Marcucci

"Uno dei più grandi compositori di colonne sonore di film del Novecento, genio inimitabile, ci ha lasciati a 91 anni Ennio Morricone. A noi resta la sua stupenda musica, patrimonio dell'umanità, simbolo di arte e creatività - lo scrive sulla sua pagina Facebook Ettore Rosato, Presidente di Italia Viva. - Buon viaggio Maestro, l'orgoglio del nostro Paese."

"Se n'é andato oggi un grande maestro e compositore italiano stimato in tutto il mondo. Ennio Morricone, nel corso della sua lunghissima carriera, ha appassionato intere generazioni. Il suo ricordo, attraverso le sue straordinarie opere, resterà per sempre indelebile. È grande il vuoto che lascia. Un abbraccio alla famiglia". Lo scrive in un messaggio di cordoglio il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo.

La morte di Ennio Morricone "è un grande dolore ma pensiamo anche alla vita che ha fatto, una grandissima vita, e questo deve rimanere. Ci ha lasciato molto ed è ha avuto una vita molto felice". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. "E' stato un artista straordinario che ho visto l'ultima volta due anni fa a Milano", ha ricordato.

"Dolore per la morte di Ennio Morricone, grande musicista e compositore del nostro tempo. Le sue colonne sonore hanno segnato la storia del cinema, in Italia e nel mondo, e continueranno a emozionarci. Roma era la sua città e oggi piange la scomparsa di un artista molto amato". Così in un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi.

"Addio a un grande poeta della musica, che con le sue note ha saputo emozionare e far sognare l'Italia e il mondo intero. Buon viaggio maestro. #EnnioMorricone". Lo scrive sul suo profilo Twitter la ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.

"Grande dolore per la morte di Ennio Morricone. È scomparso un genio. Ci lascia un immenso patrimonio di musica ed emozioni. Con i suoi capolavori ha reso l'Italia orgogliosa nel mondo, ha ispirato e dato voce alla nostra cultura, al talento, alla creatività di intere generazioni. Un abbraccio a sua moglie Maria, ai figli e ai nipoti. Grazie di tutto immenso e indimenticabile Maestro!". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

"Caro Maestro, ricordo la Tua e soprattutto la mia emozione nel consegnarti la onorificenza come Cavaliere di Gran Croce. La Tua musica è consegnata alla storia, le emozioni che ci hai regalato rimarranno con noi per sempre. Per me la colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso resta la più bella di tutta la storia del cinema. Ti sia lieve la terra e grazie dal profondo del cuore". Così l'esponente di Italia Viva, Maria Elena Boschi.

"Addio, Ennio Morricone. Artista sublime. Maestro di emozioni". Così in un post su Facebook il presidente del Parlamento europeo David Sassoli.

"Un genio assoluto della musica che, scrivendo la colonna sonora di film memorabili, ha scandito con le sue note anche tanti passaggi della nostra vita. L'Italia perde oggi uno dei suoi simboli più alti e apprezzati nel mondo". Lo scrive Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia, ricordando il maestro Ennio Morricone.

"Se ne va Ennio Morricone, uomo simbolo della cultura italiana e del suo ruolo nel mondo. Da 'Il buono, il brutto, il cattivo' a 'Django Unchained', da Sergio Leone a Quentin Tarantino, parliamo di note che hanno attraversato intere generazioni, diventando parte integrante della nostra identità. Rip Maestro". Così su Facebook il deputato questore del MoVimento 5 Stelle Francesco D'Uva.

"Con Ennio Morricone ci lascia un artista che ha portato il genio e l'orgoglio di essere italiani in tutto il mondo. I suoi spartiti sono patrimonio dell'umanità, le sue note un inno alla bellezza. Grazie Maestro per tutta l'arte che ci hai donati. Ai suoi familiari vanno le nostre condoglianze e il nostro affetto". Così in una nota la delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo.

"Svegliarmi e apprendere che ci ha lasciati Ennio Morricone è stato un pugno nello stomaco" lo scive su Twitter la cantante Francesca Michielin, che sottolinea. " Con lui se ne va un assoluto genio della cultura italiana di cui essere orgogliosi. Buon viaggio maestro!!"

"Ennio Morricone con la sua musica ha fatto grandi il cinema, la sua Roma e l'Italia nel mondo". Così il commissario Ue all'economia Paolo Gentiloni ha voluto ricordare su Twitter il maestro.

"Addio al Maestro Ennio Morricone. La poesia della sua musica resterà per sempre un regalo immenso a tutti noi. Ha portato l'Italia nel mondo e le sue note echeggeranno nell'eternità". Così il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini in una nota ha ricordato Ennio Morricone.

Ennio Morricone "ci lascia ma non ci abbandona, tutta la sua narrazione musicale incancellabile e incancellata dal grand schermo per la quale continuerà a vivere per tutti in eterno". Eì il ricordo su twitter del teatro La Fenice di Venezia.

"È volato via Ennio Morricone, oltre i confini della terra come la sua musica. Un musicista unico, compositore di brani immemorabili, un genio e uomo di profonda sensibilità. Perdiamo un grande italiano". Così in un tweet il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

"Conserverò per sempre magnifici ricordi degli incontri con il Maestro #Morricone. Una persona gentile e meravigliosa: un genio assoluto. La sua morte priva il mondo di un enorme artista che ha inventato bellezza e poesia senza tempo.Con la sua scomparsa se ne va una parte di noi". E' il ricordo ,su Twitter , del conduttore Fabio Fazio.

"Piangiamo una grande persona, un grande artista, un'eccellenza italiana nel mondo, il cui nome rimarrà legatissimo all'Arena di Verona, palcoscenico eccellente per il suo genio: la scomparsa di Ennio Morricone è una notizia dolorosa per il Paese e per la nostra città". Lo afferma in una nota il deputato Lorenzo Fontana, segretario della Liga Veneta e vicesegretario federale della Lega.

"Firenze piange Ennio Morricone, grande testimone e protagonista della musica del Novecento, da compositore, con il suo linguaggio inconfondibile, ha portato l'Italia nel mondo. Lascia un segno indelebile. Oggi siamo molto tristi e ci uniamo al dolore della sua famiglia e dei suoi amici. Buon viaggio maestro". Qusto il messaggio del sindaco di Firenze Dario Nardella per la scomparsa di Morricone.

"Addio ad Ennio #Morricone, esempio del genio italiano. Il suo nome resterà impresso in maniera indelebile nella storia del cinema e della musica. Grazie per le emozioni che ci hai regalato, maestro". E' quanto afferma il senatore di Italia Viva, Ernesto Magorno.

"Il mio doloroso addio al M° Ennio Morricone. Negli anni d'oro della RCA, lui compose e arrangio' per me molti brani .Ricordo uno di pezzi più divertenti del mio repertorio , " Pel di carota" e poi la splendida " Non è facile avere 18 anni". Grazie Maestro!". Lo scrive su Twitter Rita Pavone.

"Con Ennio Morricone se ne va un pezzo di cinema mondiale. Una testimonianza di quanto gli italiani possano essere protagonisti ovunque. La musica, un legame universale per unire tutti in un abbraccio globale d'amore e di comunanza ideale". E' il ricordo del produttore Aurelio De Laurentis

"Non c'è stato giorno della mia vita in cui le note di #EnnioMorricone non abbiano risuonato. Risuoneranno ancora oggi, domani, per sempre. Un compositore immenso se ne va, ma la sua eredità, quelle musiche di capolavori del cinema che sono oggi patrimonio dell'umanità, rimarranno". Lo scrive su twitter il capo politico M5S Vito Crimi.

"Ennio Morricone è stato senza dubbio il più grande musicista 'italiano nel mondo' della nostra epoca. Perché è riuscito a sfondare? Perché ha trovato l'equilibrio perfetto tra la musica classica e il pop senza mai rinunciare all'una per l'altra". Lo afferma Morgan, commentando la scomparsa del Maestro, a 93 anni. "Nella musica di Morricone c'è audacia, il suo approccio gli ha permesso di maneggiare sia la 'canzonetta' - trasformandola in un gioiello (il cielo in una stanza, se telefonando, cuore, il barattolo...) e sia il grande sinfonismo - rendendolo fruibile per tutti - aggiunge ancora il musicista -. Tutto il cinema americano degli ultimi 50 anni deve qualcosa a Ennio Morricone così come la musica leggera.

"Ciao Ennio! Grazie per ogni tua nota, per la tua amicizia. Ci hai reso fieri di essere italiani. Per me il più grande di sempre". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò

"Grazie, maestro Ennio Morricone. Emozione fortissima e privilegio enorme. Ispirazione costante". Lo scrive sui social Cesare Cremonini, postando anche una foto in bianco e nero di qualche anno fa che lo ritrae insieme al Maestro, scomparso nella notte a Roma.

"Oggi con la scomparsa di Ennio Morricone piangiamo la morte di un artista leggendario, un compositore ineguagliabile e un musicista sublime. Ai suoi familiari il nostro più sentito cordoglio. Le sue opere resteranno immortali, segno indelebile di una genialità tutta italiana che ha segnato in maniera inconfondibile il cinema, la musica e la cultura tutta". Così in una nota gli esponenti del Movimento 5 Stelle in commissione Cultura al Senato.

"Il maestro Ennio Morricone ha lasciato un segno nella storia del cinema mondiale e nelle nostre vite con le sue indimenticabili colonne sonore. Oggi, purtroppo, ci ha lasciati, e l'Italia perde uno dei suoi piu' grandi artisti, ma il suo genio e la sua musica rimangono con noi a farci compagnia. A i suoi familiari e amici le mie condoglianze". E' quanto afferma il capogruppo del MoVimento 5 Stelle alla Camera, Davide Crippa.

 

 

 

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie