Louise Gluck, opera della Nobel 2020 acquisita da Il Saggiatore

Primi due titoli, L'iris selvatico e Averno escono 3 dicembre

L' opera completa, dodici libri di poesie e due raccolte di saggi, della Premio Nobel per la Letteratura 2020 Louise Gluck è stata acquisita dalla casa editrice Il Saggiatore. I primi due titoli, entrambi nella traduzione dell'anglista Massimo Bacigalupo, suo traduttore italiano, saranno in libreria dal 3 dicembre 2020.
    Finalmente anche i lettori italiani potranno leggere i libri della poetessa americana della quale nel nostro Paese erano state pubblicate soltanto due raccolte, una introvabile. E proprio da queste due raccolte prendono il via le pubblicazioni de Il Saggiatore. 'L'iris Selvatico' (pp 158, euro 14,00), con cui la Gluck vinse il Premio Pulitzer nel 2003, in cui immagina che i fiori parlino a un giardiniere, pubblicata nel 2003 da Giano, editore che non esiste più. E 'Averno' ( pp 160, euro 14,00), tutto giocato sul rapporto madre-figlia, basato sul mito di Demetra e Persefone, uscito nel 2019 per la piccola casa editrice e libreria di Napoli Dante&Descartes.
    La Gluck, 77 anni, già vincitrice anche del National Book Award nel 2014 e insignita nel 2003 del titolo di Poeta Laureato, insegna nelle università di Yale e Stanford e vive a Cambridge, nel Massachusetts. Il suo ultimo libro pubblicato è 'Faithful and Virtuous Night' cioe' 'Notte fedele e virtuosa'. Nei primi versi di 'Mattutino' da 'L'Iris Selvatico' scrive: "Vedo che con te è come con le betulle: /non mi è concesso parlarti/alla maniera personale. Molto/ c'è stato fra noi". E da 'Le migrazioni notturne' di Averno: "Questo è il momento in cui vedi di nuovo/le bacche rosse del sorbo selvatico/ e nel cielo scuro/ le migrazioni notturne degli uccelli./Mi addolora pensare/che i morti non le vedranno/ - queste cose su cui facciamo affidamento,/esse svaniscono". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie