Giornata mondiale filosofia, 30 interventi in streaming

Unesco, riflettere su pandemia con Cacciari, Galimberti, Marzano

ROMA - Per la Giornata mondiale della Filosofia, sabato 21 novembre, saranno oltre trenta i filosofi, autori e giornalisti e che si confronteranno sul tema ''Pensare il Presente'' in una maratona in diretta streaming dalle ore 11:00 alle 17:00 sui siti www.pensareilpresente.org, Repubblica.it e Corriere.it. ''L'edizione 2020 di questa giornata - scrive l'Unesco - vuole invitare il mondo intero a riflettere sul significato dell'attuale pandemia, sottolineando la necessità, più che mai, di ricorrere alla riflessione filosofica per affrontare le molteplici crisi che stiamo attraversando''.

Alla maratona si susseguiranno gli interventi e riflessioni di personalità che vanno, solo per citarne alcuni in ordine alfabetico, da Giorgio Agamben a Alfonso Berardinelli, Massimo Cacciari, Victoria Camps, Giuseppe Catozzella, Gianrico Carofiglio, Umberto Galimberti, Jose Gil, Antonio Gnoli, Michela Marzano, Giacomo Marramao, Chantal Mouffe, Luisa Muraro, Pier Aldo Rovatti, Donald Sassoon, Fernando Savater.

L'iniziativa è ideata e realizzata dalla Fondazione De Sanctis in partnership con Aci, Rai Cultura, Rai Radio3, Il Libraio, Croce Rossa Italiana, e istituzionale con la Corte dei Conti e in collaborazione con Cepell, a ''confermare la vocazione della Fondazione per la promozione di iniziative dedicate alla diffusione della cultura, secondo un piano specifico volto alla divulgazione di un pensiero critico nei confronti del reale'', come ribadisce il presidente Francesco De Sanctis. Questo è il terzo appuntamento online dopo le maratone letterarie e scientifiche di Capolavori della Letteratura e I Love Scienza.

Gli interventi saranno preceduti dal saluto istituzionale della ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, del vicedirettore generale Unesco Stefania Giannini e degli ambasciatori in Italia della Germania, dell'Inghilterra, della Francia, del Belgio e della Spagna. I vari contributi saranno moderati da Marino Sinibaldi, Paolo Di Paolo, Corrado Augias, Pietro Del Soldà, Marco Filoni e Martino Mazzonis.

La Fondazione De Sanctis nasce nel 2007 su iniziativa dell'architetto Francesco De Sanctis, pronipote del critico letterario a seguito dell'acquisizione di un lascito di famiglia costituito dall'archivio personale e dalla biblioteca dell'illustre antenato.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie