A #dialoghiboreali l'olandese Westerman e Sjöberg

Dialoghi a distanza con autori nordici da I Boreali di Iperborea

Matteo Bordone, in collegamento da Milano con Fredrik Sjöberg, che in questi giorni si trova in isolamento sull'isola di Runmarö, nell'arcipelago di Stoccolma, per parlare di 'Mamma è matta, papà è ubriaco'. E' tra i nuovi appuntamenti con #dialoghiboreali che hanno preso il via quando, per l'emergenza coronavirus, il festival I Boreali della casa editrice Iperborea è stato cancellato. "Non ci siamo rassegnati all'idea di recuperare gli incontri del festival e gli altri appuntamenti annullati, e abbiamo allora deciso di organizzarli comunque, facendo dialogare a distanza presentatore e autore nordico in una breve intervista video in cui la domanda è solamente una, quella più urgente, più importante. Pensiamo che entrare nelle case degli autori, scoprire che a qualsiasi latitudine si vivono in queste ore gli stessi sentimenti e si abitano spazi simili, non potrà che farci sentire tutti più vicini, e meno soli" spiega la casa editrice Iperborea.
    Tra i nuovi appuntamenti anche quello con il vincitore dell'ultimo Premio Campiello, Andrea Tarabbia che sarà in dialogo con l'olandese Frank Westerman per 'Ingegneri di anime' e un "dialogo impossibile": un breve assaggio dell'omaggio di Luca Scarlini a una delle voci più importanti della letteratura baltica, Il pozzo di Regīna Ezera. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie