Atterraggio emergenza a Venezia per aereo Germanwings

Un uomo che era a bordo racconta: "Due persone che non stavano bene, un componente dell'equipaggio e una passeggera"

"Quando siamo atterrati a Venezia, il comandante ha riferito al microfono che c'erano due persone che non stavano bene, un componente dell'equipaggio e una passeggera". E' quanto racconta all'ANSA Eugenio Bartolini, docente di un Liceo Scientifico di Anzio (Roma), che era a bordo del volo della Germanwings 4U 3882 Hannover-Roma Fiumicino, atterrato in emergenza all'aeroporto Marco Polo di Venezia.

"L'imbarco è stato regolare - aggiunge Bartolini - e l'aereo è decollato da Hannover con una decina di minuti di ritardo. Abbiamo sorvolato le Alpi e dovevamo seguire la rotta Verona-Bologna-Roma. Abbiamo visto l'aereo progressivamente scendere di quota e, infine, è apparsa la laguna di Venezia, dove l'aereo è atterrato. A quel punto il comandante, parlando in inglese al microfono, ci ha detto che due persone, un componente dell'equipaggio e una passeggera, non stavano bene, per cui aveva deciso di far rotta sul Marco Polo.

Sull'aereo sono saliti alcuni operatori sanitari, alcuni dei quali si sono diretti verso il posto 12/B, proprio dietro al mio, dove hanno dato assistenza ad una donna, la quale, peraltro, ha raccontato di avere solo paura dell'aereo e di essere in apprensione. Non so dire del componente dell'equipaggio, perché era in cabina".

"Ci è stato detto di scendere dall'aereo - ha aggiunto Bartolini - ed ora siamo al terminal in attesa di informazione per la continuazione del viaggio verso Roma".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie