Terremoto: da Fond.Bocelli biblioteca digitale a Muccia

Realizzata con supporto Chopard,potenzia insegnamento a distanza

(ANSA) - MUCCIA (MACERATA), 10 SET - E' stato donato oggi al polo scolastico "E. De Amicis" di Muccia (Macerata), borgo marchigiano colpito duramente dal terremoto del 2016, l' "Abf TeachBus", una vera e propria biblioteca digitale per potenziare la didattica a distanza, realizzato dall'Andrea Bocelli Foundation con il supporto di Chopard. A consegnare la prima biblioteca digitale sono state Veronica Berti Bocelli, vicepresidente Abf, Simona Zito, general manager Italia per Chopard, Natasha Perfetti, country marketing manager per l'Italia di Lenovo, oltre al direttore generale Abf Laura Biancalani con il sindaco Mario Baroni. Un evento doppiamente significativo per i 55 studenti, poiché la riapertura della struttura - dopo l'interruzione del percorso scolastico in presenza dovuto alla pandemia - coincide con l'inizio del percorso di implementazione delle nuove tecnologie per l'innovazione didattica. Infatti, "il progetto di digitalizzazione nelle scuole, ha l'obiettivo di creare e mantenere le condizioni che rendano i dispositivi, 30 tablet e 20 notebook, veri e propri strumenti a sostegno, integrazione e arricchimento dei processi di apprendimento", è stato spiegato dalla Fondazione. L' "Abf TeachBus" realizzato a Muccia è una biblioteca costituita da dispositivi in grado anzitutto di garantire agli studenti le condizioni per mantenere le relazioni a distanza con i propri compagni, gli insegnanti e gli atelieristi. Il progetto include inoltre l'elaborazione di una piattaforma on line per gli Abf Labs, che offrirà l'accesso a una ricca selezione di contenuti educativi, e la formazione e l'inserimento all'interno dell'organico docente della scuola della figura dell'atelierista digitale. Questa sorta di bibliotecario 4.0, specializzato nell'impiego delle nuove tecnologie per l'educazione, in collaborazione con il gruppo di lavoro Abf, promuoverà nuove e trasversali prospettive di utilizzo degli strumenti tecnologici per gli studenti, supportando insegnanti e famiglie nel migliore utilizzo di questi dispositivi. "Che siano barriere di mattoni, sociali o digitali - ha detto Veronica Berti - Abf si impegna ad investire sul futuro delle nuove generazioni sia in Italia che all'estero, offrendo loro gli strumenti necessari per la realizzazione del proprio potenziale". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie