Terremoto: Legnini, tema sostenibilità in Recovery Plan

Commissario, auguro nuovo governo lo porti avanti e implementi

(ANSA) - ANCONA, 10 FEB - Anche il tema della riconversione energetica nell'intervento, a Radio Vaticana, del commissario straordinario alla ricostruzione post sisma, Giovanni Legnini. "Il grande tema della sostenibilità è presente nelle strategie che ci siamo dati. Ad esempio - ha specificato - per quel che riguarda i programmi che abbiamo proposto sul Recovery Plan, che mi auguro il nuovo governo porterà avanti e sono certo implementerà ulteriormente". Legnini ha spiegato l'utilizzo dei super bonus edilizi e "il famoso 110% che siamo riusciti, con il governo e il Parlamento e con le iniziative che ho intrapreso, ad aggiungere al contributo di ricostruzione, prevedendone il concorso ai fini della ricostruzione di edifici più sicuri e più sostenibili". Il commissario ha parlato anche dell'introduzione di un super bonus rafforzato che è un nuovo strumento a disposizione delle popolazioni dei crateri sia del 2016 del 2009. Su possibili infiltrazioni della malavita nella ricostruzione, Legnini ha ricordato che c'è stato un "rafforzamento dei presidi di legalità". "Abbiamo stipulato il protocollo di legalità con le organizzazioni sindacali, - ha aggiunto - la stessa cosa faremo con le associazioni datoriali, e ci accingiamo ad introdurre misure molto innovative a presidio del corretto svolgimento delle attività di cantiere: il badge di cantiere, il settimanale di cantiere, con una piattaforma capace di raccogliere tutti i dati sull'accesso ai cantieri". Tra le altre azioni, ha poi ricordato la "promozione di protocolli di legalità in tutte le dieci prefetture coinvolte, tavoli nei quali siederanno parti sociali, casse edili, istituzioni locali e territoriali. Ci sono strumenti - ha concluso - anche per coniugare semplicità, semplificazioni, accelerazione, e presidi di legalità". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie