Legnini incontra Anci sisma

'Premier Conte ascolti Comuni', sindaci definiscono proposte

(ANSA) - ANCONA, 23 APR - "Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte accolga le questioni avanzate dai Comuni per imprimere una svolta alla ricostruzione nelle aree colpite dal sisma del 2016 con l'auspicio di arrivare ad un pacchetto di misure che affronti in via prioritaria il tema della ricostruzione pubblica, del rafforzamento del personale e dello sviluppo economico". E' quanto è stato ribadito dai rappresentanti dell'Anci delle 4 regioni interessate dal terremoto che hanno incontrato, in videoconferenza, il commissario straordinario Giovanni Legnini. "Servono misure che affrontino in via prioritaria il tema della ricostruzione pubblica, del rafforzamento del personale e dello sviluppo economico - ha aggiunto l'Anci -. Bene la semplificazione dell'ordinanza sull'autocertificazione che riconosce il ruolo dei Comuni", sottolineando la "piena convergenza con il nuovo commissario". "Siamo molto soddisfatti del lavoro fin qui svolto con il commissario, soprattutto in merito alla questione della ricostruzione, per la quale auspichiamo l'avvio di un modello di semplificazione simile a quanto si è realizzato a Genova con il ponte Morandi" ha detto il presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi, coordinatore delle Anci regionali. "Svolgeremo la nostra azione sul governo perché accolga queste proposte sulle quali il commissario Legnini ha fatto una grande opera di sintesi rispetto a quanto richiesto dai sindaci nell'ultimo periodo", ha aggiunto. Il coordinatore delle Anci regionali ha anche evidenziato la "proficua interlocuzione" svolta all'interno del coordinamento annunciando di "aver concordato che, una volta che il pacchetto di richieste dei sindaci sarà definito ed approvato, organizzeremo una serie di incontri sul territorio per coinvolgere tutti i sindaci". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie